liberatv
Cantonali 2023
20.04.23 - 09:250

Ripartizione dei seggi nelle commissioni, il PLR vuole mantenere lo status quo

"La legge è chiara", sostiene il gruppo parlamentare liberale, che ieri si è riunito per la prima volta. "Attribuirci cinque seggi è corretto e legale. Ci opporremo a ogni altra interpretazione"

BELLINZONA - La legge su come ripartire i posti nelle commissioni è già chiara e non è dunque necessario portarla davanti al Gran Consiglio. Anzi qualsiasi interpretazione diversa da quella attualmente in vigore verrà contestata. 

Questo è stato uno dei temi caldi della seduta costitutiva del nuovo gruppo parlamentare avvenuta ieri, dove si sono salutati i nuovi eletti Simona Genini, Gabriele Ponti, Luca Renzetti, Andrea Rigamonti, Patrick Rusconi e Tiziano Zanetti e si è deciso di riconfermare Alessandra Gianella come capogruppo.

Fabio Schnellmann sarà vicepresidente del Parlamento, di cui diventerà presidente nel 2025-26. 

Per quanto riguarda la suddivisione dei seggi nelle commissioni, il PS aveva avanzato una proposta alternativa al regolamento che lo porterebbe a confermare i tre posti della scorsa legislatura. Adesso ne avrebbe due, e secondo quanto elaborato, ne riprenderebbe uno proprio a scapito del PLR, che ne ha cinque. 

"La legge è chiara e non lascia adito a interpretazioni di sorta: «Se il risultato non è un numero intero, esso è approssimato al numero intero superiore» (art. 68 cpv. 1 LEDP). La prima decisione della Segreteria del Gran Consiglio, che ha attribuito al PLR 5 seggi commissionali, è quindi corretta e legale", si legge in una nota. "Il PLR si opporrà nelle sedi opportune a qualsiasi altra interpretazione".

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
commissioni
seggi
art
plr
legge
interpretazione
gruppo parlamentare
altra
gruppo
cinque
ULTIME NOTIZIE Archivio
News e approfondimenti Ticino
© 2024 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile