liberatv
TeleRadio
13.04.22 - 14:030

RSI, lo sport a Paolo Petrocchi

Il neonominato responsabile entrerà in carica il 1° maggio. Il Direttore Timbal: "Lo accompagneremo in questi mesi di transizione".

COMANO - Questa mattina il Consiglio di Amministrazione della SSR, su proposta del direttore RSI Mario Timbal e del Comitato del Consiglio Regionale della CORSI, ha nominato Paolo Petrocchi quale nuovo responsabile del Dipartimento Sport RSI.
Petrocchi - si legge nel comunicato stampa della RSI - subentrerà a Enrico Carpani, che prosegurà nella sua carica di vice direttore e membro di Direzione RSI.
Paolo Petrocchi, nato a Lugano nel 1978, sposato e padre i due figli, si è laureato in lettere all’Università di Neuchâtel e ha ottenuto il diploma di giornalista nel 2006 presso il Teletext a Bienne, dove ha svolto il suo praticantato. Nel marzo del 2008 ha assunto la responsabilità della Redazione Teletext Sport della RSI e l’anno successivo, nel 2009, quella della Redazione Sport Multimedia (online e teletext). Dal 2013 è responsabile della redazione del Dipartimento Sport e sostituto del Capo Dipartimento.
Mario Timbal, Direttore RSI, ha dichiarato: “È con grande piacere che accolgo la nomina di Paolo Petrocchi alla guida di uno dei Dipartimenti di programma che, insieme all’Informazione e a Cultura e Società, rappresenta uno dei capi saldi della nostra offerta e del valore del Servizio pubblico".
“Sia io sia Enrico Carpani - prosegue Timbal - lo accompagneremo in questi importanti mesi di transizione. Mi rallegro di accogliere Paolo nel Consiglio di direzione e gli auguro un futuro ricco di soddisfazioni personali e professionali".

Potrebbe interessarti anche
Tags
paolo
rsi
paolo petrocchi
timbal
sport
direttore
petrocchi
responsabile
transizione
comano
TOP NEWS TeleRadio
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile