liberatv
Cronaca
21.01.24 - 09:200

A Como per un pomeriggio di affari, ma era una truffa per sottrargli il Rolex: la disavventura di un 65enne svizzero

Decisivo l'intervento di un 15enne che, dopo aver visto scappare i ladri, è riuscito a fermare un malvivente e allarmare le forze dell'ordine

COMO – Brutta esperienza a Como per una coppia Svizzera. Un 65enne della svizzera francese e la moglie si trovavano nella città lariana per un pomeriggio di affari. I due - riferisce La Provincia di Como - si sono recati oltre confine per incontrare due giovani serbi per intavolare un business legato alle auto d'epoca, una delle grandi passioni del 65enne. 

Seduti a un tavolo di Viale Lecco, il gruppo ha iniziato a parlare di orologi di lusso. A quel punto, uno dei due malviventi ha chiesto al 65enne svizzero di mostrare il suo Rolex. Fidandosi più del dovuto, l'uomo ha consegnato il proprio orologio nelle mani del truffatore, che è scappato in strada dove lo attendeva un complice alla guida di una vettura con auto francesi. 

Lo svizzero - scrive il quotidiano - è riuscito a bloccare l'auto e impedire la fuga. I due ladri sono quindi scappati a piedi per le vie di Como, quando si è rivelato decisivo l'intervento di un 15enne italiano, riuscito a bloccare uno dei due malviventi ed allertare le forze dell'ordine. Intervenuti, i Carabinieri hanno fermato e arrestato anche il secondo complice. 

Accusati di furto con destrezza, i due serbi verranno processati domani per direttissima. 

Resta connesso con Liberatv.ch: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
Potrebbe interessarti anche
Tags
svizzero
65enne svizzero
65enne
como
due
rolex
pomeriggio
affari
riuscito
forze
TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2024 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile