liberatv
Cronaca
15.01.22 - 16:570
Aggiornamento : 16.01.22 - 09:29

"Rischiamo disordini se Djokovic resta in Australia"

Il ministro dell'Immigrazione: "La sua permanenza potrebbe portare a un'impennata di disordini civili"

AUSTRALIA – La presenza di Novak Djokovic in Australia “potrebbe rappresentare un rischio per la salute della comunità” e “portare ad un’impennata di disordini civili”. È quanto si legge nella memoria presentata oggi in tribunale dal ministro dell’Immigrazione Alex Hawke per motivare la revoca del visto nei confronti del tennista serbo, come riportano i media internazionali.

"Djokovic incoraggia il “sentimento anti-vaccinazione” e potrebbe dissuadere gli australiani dal richiamo, in una fase in cui Omicron si diffonde molto rapidamente", ha aggiunto il ministro nella memoria alla Corte federale che domani (stanotte in Svizzera) dovrà decidere se espellere il campione o permettergli di partecipare agli Open.

Potrebbe interessarti anche
Tags
australia
djokovic
disordini
ministro
potrebbe
immigrazione
impennata
disordini civili
memoria
ministro immigrazione
TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile