liberatv
Post Nucleare
26.05.22 - 14:000
Aggiornamento: 20.12.22 - 09:48

AIL e Aiuto Sport Ticino ancora insieme a sostegno dei candidati ticinesi alle prossime Olimpiadi

Squadra che vince, non si cambia. Il 'Progetto Olimpico' di AIL e Aiuto Sport Ticino prosegue con Parigi nel mirino

LUGANO – Era quasi inevitabile. Lo si sentiva nell’aria. Dopo il successo del Progetto Olimpico dello scorso triennio, pareva logico voler proseguire l’avventura fino ai Giochi del 2024 a Parigi. Per l’Associazione Aiuto Sport Ticino si è trattato di una felice e gratificante intuizione. Per AIL un’opportunità fra le altre per manifestare il proprio sostegno alle istanze del territorio. Non ci saranno più Noè Ponti, Ajla Del Pone e Filippo Colombo. Loro tre, il sogno olimpico lo hanno già coronato.

Non solo, i risultati esaltanti hanno modificato al rialzo le loro prospettive di carriera. Rimarranno comunque accanto all’Associazione in qualità di Ambasciatori e di Padrini per i loro più giovani colleghi. Saranno in 8, in realtà 9 visto che uno Marco Tadé la partecipazione ai Giochi di Pechino l’ha già alle spalle, a dare la caccia ai 5 cerchi olimpici. Si tratta di 4 giovani che già ci avevano provato in occasione dell’edizione di Tokio 2020 e che avevano dimostrato di avere i numeri per farcela.

Elia Dagani, spadista, avrà grossissime chances di qualificarsi con il quartetto rossocrociato. E se poi dovesse arrivare anche l’accesso alla gara individuale, nessuno piangerà. Dal canto loro Emma Piffaretti (atletica leggera) , Olivia Negrinotti (Canottaggio) e Sacha Caterina (triathlon) dovranno prendersi il loro tempo per crescere ulteriormente. L’asticella è alta, ma loro ci sanno fare. Forza!

Agli atleti citati si sono aggiunte 3 New Entry: i fratelli Danilo e Luka Tesanovic (taekwondo) e Jason Solari (pistola ad aria compressa). Fanno parte delle rispettive Nazionali svizzere, sono seguiti con attenzione e competenza, Hanno un’età tale da non mettere loro troppa pressione. Si è infine aggiunto a questa fantastica cavalcata su Parigi anche Ricky Petrucciani, campione Europeo Under 23 sui 400 piani e semifinalista lo scorso anno ai GO di Tokyo.

L’augurio di AIL e di AAST è che tutti e 8 possano vivere e farci vivere emozioni meravigliose, sulla scia dell’ultima edizione di Tokyo.

Resta connesso con Liberatv.ch: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
Potrebbe interessarti anche
Tags
TOP NEWS Post Nucleare
News e approfondimenti Ticino
© 2024 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile