liberatv
TiPress/Davide Agosta
Cronaca
07.12.23 - 12:360

Enologia ticinese in lutto: addio a Cesarino Valsangiacomo

È stato uno dei "padri" del Merlot, un grande innovatore. Si è spento ieri all'età di 94 anni

MENDRISIO – Si è spento ieri all’età di 94 anni Cesare Valsangiacomo, uno dei pionieri dell’enologia ticinese e uno dei “padri” del Merlot. Ne dà notizia la RSI. Cesarino era nato a Milano nel 1929. Cresciuto a Chiasso, ereditò l’azienda di famiglia, la “Vini Fratelli Valsangiacomo fu Vittore”. La ditta commerciava vini dal 1831 ed è poi passata di mano tra i familiari, fino ad arrivare a Cesare, che ha impresso la sua impronta dopo essersi diplomato alla Scuola superiore di enologia e viticoltura a Losanna.

Tornato in Ticino, con alcuni colleghi ha deciso di scommettere sui vini più pregiati, piantando nuovi vigneti e innovando le tecniche di produzione. Nella sua lunga carriera ha ottenuto il premio speciale in materie enologiche della Scuola federale di enologia, il Premio decanter Cartier e il Premio amico del Garda dei produttori di vino del Garda Lombardo. L’azienda Valsangiacomo è gestita oggi dal figlio Uberto, presidente dell’associazione TicinoWine, che, in termini di qualità e di innovazione, ha seguito le orme del padre.

Cesare Valsangiacomo è stato anche presidente della Gioventù liberale di Chiasso e della sezione PLR di Morbio Inferiore.

Potrebbe interessarti anche
Tags
valsangiacomo
cesarino
enologia ticinese
enologia
ticinese
cesarino valsangiacomo
anni
spento ieri
merlot
padri
TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2024 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile