liberatv
Mixer
20.12.22 - 10:020
Aggiornamento: 25.12.22 - 12:42

Polemiche per il post di Chiara Ferragni in lingerie. La replica: "Fate schifo, maleducati"

L'imprenditrice da 28 milioni di followers risponde alle polemiche: "Non fate finta che sia libertà di pensiero"

MILANO – È scoppiata la polemica su un post pubblicato sabato su Instragram da Chiara Ferragni. La nota influencer italiana ha pubblicato un video che la immortalava in lingerie rossa. Un 'reel' pubblicato per una pubblicità di un noto marchio di biancheria intima. Non diverso, quindi, da alcuni condivisi nel corso degli anni. Questa volta, però, alcuni followers hanno attaccato la Ferragni con commenti non lusinghieri. 

L'influencer è stata criticata per aver mostrato il proprio corpo ed è stata accusata per - secondo i commenti - non portare rispetto verso chi si alza alle 6 del mattino per guadagnare mille euro al mese. C'è anche chi ha chiesto se non si sente in imbarazzo nei confronti dei due figli, Leone e Vittoria.

L'imprenditrice da 28 milioni di follower ha risposto per le rime pubblicando alcuni degli insulti ricevuti, sia da donne che da uomini. Quattro parole per descrivere quello che pensa. "Secondo me fate schifo". "Tutti vediamo cose che non ci piacciono nel mondo dei social e anche nella vita normale. Ma se vediamo una cosa che non ci piace, di solito non andiamo da quella persona a dire: “Questa cosa mi fa schifo, fai schifo, hai un fisico di m..., sei una sfigata”. Quindi evitiamo di farlo anche sui social. Un po’ più di educazione, c...!".

E ancora: "Sono abituata a leggere certi commenti. Li subisco da quando ho 19 anni. Però almeno non fate finta che sia libertà di pensiero, perché questa è maleducazione sotto tutti i punti di vista".

Potrebbe interessarti anche
Tags
chiara
fate schifo
lingerie
ferragni
chiara ferragni
schifo
polemiche
fate
post
fa
TOP NEWS Mixer
News e approfondimenti Ticino
© 2023 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile