liberatv
Politica e Potere
22.06.23 - 16:000

Lugano vuole una convenzione col nuovo centro del ghiaccio a Sigirino

Il Municipio chiede al Legislativo di approvare una convenzione sottoscritta con Gemmalux SA di Sigirino, della durata di 10 anni a partire dall’entrata in funzione del centro polifunzionale e contribuirà con 600mila franchi annui

LUGANO - Il Municipio di Lugano ha licenziato oggi all’attenzione del Consiglio Comunale un messaggio che propone l’approvazione di due convenzioni - la prima con Gemmalux SA e la seconda con Federazione Curling Ticino - che definiscono la partecipazione finanziaria della Città di Lugano al nuovo centro polifunzionale destinato agli sport su ghiaccio a Sigirino. L’obiettivo è garantire la continuità delle attività dei settori giovanili dell’Hockey Club Lugano (HCL) e sostenere il progetto di realizzazione di un centro regionale della Federazione Curling Ticino (FCT).

La Città di Lugano, riconoscendo il ruolo essenziale dello sport a livello sociale, formativo ed economico, è impegnata su vari fronti per migliorare la pratica dello sport sul territorio. È nota la carenza di spazi per le discipline del ghiaccio: le attuali strutture della Cornèr Arena (con due piste di ghiaccio, di cui una parzialmente coperta) non sono più sufficienti per rispondere alle crescenti esigenze delle società sportive (hockey, club di pattinaggio, curling) e dei numerosi fruitori (es. scuole, pattinaggio pubblico). La mancanza di strutture tocca in modo particolare i numerosi giovani che praticano questi sport nel luganese. Il settore dell’HCL conta circa 400 ragazzi: per garantire la crescita di questo settore è fondamentale disporre di infrastrutture adeguate in cui i giovani possano allenarsi con continuità.

Si riscontra inoltre un interesse crescente verso il curling: in Ticino hanno luogo 7 tornei amatoriali tra novembre e maggio che suscitano grande richiamo e i club contano 150 soci attivi. La Città ha sostenuto la FCT che si era impegnata a trovare una soluzione alternativa all’insediamento al centro sportivo al Maglio: nel 2020 la Città aveva rinunciato al progetto a causa dell’aggravio dei costi d’investimento preventivati per l’inserimento di un centro del curling nel futuro parco, garantendo tuttavia alla FCT un sostegno finanziario in caso di realizzazione di una nuova sede per il curling nel Luganese.

Il progetto del nuovo centro polifunzionale destinato allo sport a Sigirino, promosso da Gemmalux SA, ha aperto interessanti vie di collaborazione per ovviare alla mancanza di spazi per gli sport del ghiaccio. Il progetto prevede svariati contenuti sportivi, come ad esempio una pista da ghiaccio regolamentare; una pista di curling con 5 corsie; una pista di skills per l’hockey su ghiaccio; una pista per il pattinaggio artistico provvisoria, 3 simulatori per lo sci; una palestra, un centro per la pratica della medicina dello sport; un velodromo provvisorio.
I lavori per l’edificazione del nuovo centro polifunzionale inizieranno quest’anno e si concluderanno entro la fine del 2025.

Con il messaggio presentato oggi, il Municipio chiede al Legislativo di approvare una convenzione sottoscritta con Gemmalux SA di Sigirino, della durata di 10 anni a partire dall’entrata in funzione del centro polifunzionale e rinnovabile fino alla realizzazione di un’eventuale terza pista alla Cornèr Arena di Lugano. La Città contribuirà con 600’000 franchi all’anno (fino a un massimo di 700’000 franchi per eventuali rincari a causa dell’inflazione) per la copertura parziale dei costi di gestione della struttura e la messa a disposizione della pista di ghiaccio alle squadre giovanili dell’HCL. I giovani potranno così allenarsi su una pista dedicata alla formazione, fruibile 12 mesi all’anno, per un totale di 1’900 ore di utilizzo. Il contributo finanziario coprirà i costi energetici della struttura, pari a un terzo delle spese di gestione preventivate.

Una seconda convenzione è stata sottoscritta con la FCT per il progetto di insediamento di un centro regionale del curling. La Città verserà un contributo di 90’000 franchi all’anno per la copertura parziale dei costi di gestione (fino a un massimo di 100’000 franchi). La convenzione avrà una durata massima di 10 anni a partire dall’entrata in funzione del centro polifunzionale. La FCT avrà a disposizione una superficie di ghiaccio di 5 corsie dedicate alla pratica del curling e alla formazione, attiva 6/7 mesi all’anno, con annessi spogliatoi e servizi. La FCT garantirà la copertura totale dei costi di gestione per le proprie attività, stimate in 240’000 franchi all’anno.

Nella nuova struttura sarà possibile ospitare i campionati ticinesi di curling che oggi, per le note ragioni di disponibilità e di qualità del ghiaccio, sono disputati oltre Gottardo. Si potranno accogliere gli eventi della SwissCurling Association e nuove competizioni. Il centro contribuirà a dare un forte slancio allo sviluppo del movimento curlistico; FCT potrà mettere a disposizione le superfici di ghiaccio anche per i campi di allenamento di nazionali di curling interessate a preparare in Ticino le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026.

Il messaggio municipale viene ora trasmesso all’attenzione del Consiglio Comunale.

Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
nuovo
città
centro
sport
franchi
ghiaccio
pista
convenzione
sa
TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2024 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile