liberatv
Politica e Potere
08.12.22 - 09:020

Albert Rösti punta al Dipartimento Ambiente. Marchesi: "Per un approccio più pratico". Gysin: "Speriamo di no"

Le elezioni al Consiglio Federale viste con alcuni deputati ticinesi. Storni: "Sorpreso dalla mancata elezione di Eva Herzog"

BERNA – Elisabeth Baume-Schneider e Albert Rösti sono stati eletti ieri in Consiglio Federale. Tra sorprese e curiosità, a La Regione si sono espressi alcuni deputati ticinesi. Il Consigliere Nazionale Bruno Storni si è detto sorpreso della mancata elezione di Eva Herzog. “Pensavo venisse eletta tranquillamente. L’elezione di Baume-Schneider la consideravo difficile per via della questione linguistica”. Di diverso avviso, invece, Piero Marchesi. “Era abbastanza chiaro che la deputata giurassiana potesse avere successo. È una persona empatica e simpatica. Spero che Rösti possa prendere il dipartimento lasciato libero da Simonetta Sommaruga per dare un approccio più pratico”.

Secondo Alex Farinelli (PLR), “si è capito subito in che direzione si stava andando. L’imposizione del PS di un ticket solo donne ha inciso. La questione linguistica è un problema? Non penso, il PS ha assicurato che sarebbe stata una situazione transitoria”. Secondo Marco Romano (Centro), bisogna “fare attenzione a parlare di latini in Governo. Mettere insieme francese e italiano potrebbe sfavorire il Ticino”.

Per Greta Gysin (Verdi), dall’elezione di ieri “ne esce rafforzato il mondo agricolo e la campagna. Ma non a beneficio di una politica climatica al passo con i tempi. Per i Verdi ci sarà più lavoro da fare in Parlamento. Rösti punta al Dipartimento dell’ambiente? Non è un segnale che ci fa stare tranquilli. Speriamo che questa possibilità venga scongiurata”.

Potrebbe interessarti anche
Tags
ambiente
punta
marchesi
albert rösti
dipartimento ambiente
rösti
albert
elezione
dipartimento
speriamo
TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2024 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile