liberatv
Politica e Potere
23.09.21 - 17:130

Incontro sul salario minimo tra Vitta, sindacati e associazioni economiche

Le parti concordano sulla necessità di un dialogo costante. "Il salario minimo può comportare un pericolo per la sopravvivenza stessa della azienda"

BELLINZONA - Ha avuto luogo questa mattina l’incontro, indetto dal Direttore del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) Christian Vitta, con i sindacati e le associazioni economiche (UNIA, OCST, AITI e CC-Ti) che hanno fatto parte del gruppo strategico per la concretizzazione della Legge sul salario minimo.

In seguito alla discussione, le parti convocate attorno al tavolo hanno condiviso quanto segue:

- la deroga prevista per i contratti collettivi di lavoro (CCL) è volta a valorizzare il partenariato sociale, dando tempo alle parti di progressivamente adattarsi ai nuovi parametri salariali previsti dalla Legge;

- per alcune attività economiche il nuovo salario minimo può comportare un pericolo per la sopravvivenza stessa della azienda. È stato quindi ribadito che uno degli obiettivi delle parti è quello di trovare soluzioni che permettono anche la salvaguardia dei posti di lavoro nel rispetto dell’obiettivo posto dalla legge;

- i ricorsi pendenti presso il Tribunale federale potrebbero cambiare in maniera importante il quadro di riferimento, a dipendenza di cosa deciderà il tribunale stesso;

- l’applicazione della legge coinciderà con l’avvio dei controlli, che permetteranno di sanzionare situazioni che non rispettano il quadro legale di riferimento;

- le parti concordano sulla necessità di avviare un’attività di monitoraggio a partire dal momento che la legge sarà applicata.

In conclusione, le parti sono d’accordo sulla necessità di mantenere aperto un dialogo costante e costruttivo basato su dati oggettivi.

Potrebbe interessarti anche
TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile