liberatv
Cronaca
16.09.21 - 16:460
Aggiornamento: 28.09.21 - 11:24

Prima gli insulti, poi il calcio nel petto. Lite alla pensilina del bus a Bellinzona

Una donna è stata fermata alla stazione di Giubiasco. La sfortunata malcapitata, invece, si trova in ospedale

BELLINZONA – Un’aggressione si è verificata quest’oggi a Bellinzona, in Via Pellandini. Secondo quanto riferito da La Regione, sono due donne le protagoniste dell’alterco violento. Una donna dai tratti orientali si stava recando alla pensilina del bus, quando una donna – visibilmente alterata – ha cominciato ad aggredirla. Prima con un insulto: “Cinese di me**a, tornatene a casa tua”, poi con un calcio nel petto.

Cadendo, la donna ha battuto la testa rimanendo a terra. Sono stati i passanti ad allertare polizia e ambulanza. Il tutto mentre l’autrice dell’aggressione ha tranquillamente preso il suo posto sul bus. Contattata dal quotidiano, la polizia ha confermato che la donna violenta è stata fermata alla stazione di Giubiasco. Non sono note le condizioni della malcapitata, in ospedale per accertamenti.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
bellinzona
bus
donna
calcio
pensilina
petto
stata
giubiasco
ospedale
stazione
TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile