liberatv
© Ti-Press / Alessandro Crinari
Elezioni federali 2019
13.08.19 - 17:450
Aggiornamento : 03.09.19 - 11:38

Miliardo di coesione, l'UDC: "PLR e PPD spostano la fregatura a dopo le elezioni"

L'UDC non ci sta: "Alla faccia della coerenza e della determinazione. Stanno preparando la fregatura, ma vogliono servirla a urne chiuse..."

BASILEA – La commissione della politica estera del consiglio nazionale, riunita quest'oggi a Basilea, ha deciso di rinviare la decisione relativa al versamento del miliardo di coesione a dopo le elezioni. L'unica forza politica ad opporsi a questa proposta è stata l'UDC.

"Stupisce e delude la posizione del Centro: PLR e PPD", si legge in un comunicato dell'UDC. "Dopo che i tenori dei due partiti – si legge –  avevano pubblicamente preso l'impegno davanti ai loro elettori di non approvare questo credito qualora il nostro Paese avesse subito delle discriminazioni, eccoli pronti a fare melina e a decidere di non decidere prima del 20 ottobre. Alla faccia della coerenza e della determinazione".

E ancora: "Forse per loro il mancato riconoscimento della Borsa svizzera non è una discriminazione sufficiente per giustificare la difesa degli interessi della Svizzera? È chiaro che il Centro, con i loro alleati di sinistra, stanno preparando la fregatura. Ma vogliono servirla a urne chiuse, non sia mai che qualche elettore non apprezzi questa palese ipocrisia".

Potrebbe interessarti anche
Tags
plr
udc
ppd
elezioni
coesione
fregatura
miliardo
coerenza
servirla
vogliono servirla
ULTIME NOTIZIE Elezioni federali 2019
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile