liberatv
Mixer
24.09.21 - 11:240

"Facci caso", Maxi B racconta il suo nuovo singolo: "Quante volte si chiede 'come stai?' e quante si ascolta la risposta?"

“Ho creato un pezzo di cuore, non dolce, patinato, che sono un po’ i modi in cui stiamo vivendo ora la musica.  È stata una decisione voluta per differenziarmi, per l’ennesima volta volevo andare contro corrente", spiega. GUARDA IL VIDEO

MELIDE – Un testo non pensato per le radio che invece, a testimonianza di quanto sia un artista amato in Ticino e non solo, glielo stanno richiedendo. Maxi B, rapper e noto conduttore di Radio 3iii, ha pubblicato oggi il suo nuovo singolo, “Facci caso”: dentro ci sono tanti temi che lo riguardano da vicino, oltre che riflessioni sulla vita e sulla felicità.

Il concetto attorno a cui gira tutta la canzone è quello legato alla fatidica domanda “come stai?”, ci racconta Maxi B. “Si tratta di qualcosa in cui credo molto. C’è infatti questa facilità della gente a chiedere ‘come va, come stai’ ma in realtà se si fa un piccolo esame di coscienza, io compreso, non si ascolta nemmeno la risposta, o si ascolta e si dimentica. È solo una frase di circostanza, alla fine a pochi davvero interessa. Viviamo tanta frustrazione, soprattutto in questo periodo. La soglia di attenzione è sempre più bassa, le cose sono sempre più veloci”.

Un’altra frase per lui centrale è “quando sei felice facci caso”: “Essere felici non è semplice come sembra, anche se tutto va bene e si è contornati da gente ci si crea dei muri. Invece bisogna imparare a godere di quello che si ha e che si sta facendo”.

Nel testo Maxi B ha messo molto di sé. “L’ispirazione viene da ‘gabole’ mie personali, soprattutto cose a livello fisico. Avevo fatto una dieta poderosa, era andato tutto bene, poi lo stress mi ha portato a ricadere nel meccanismo per cui il cibo è un po’ la mia droga, e sfogo tutto lì. Ho pensato a questa debolezza particolare, infatti dico che sono in lotta da una vita col cibo ed è vero”. Parla della sua mamma e dell’educazione: “Quando sei educato a volte lo scambiano per debolezza, molti lo fanno ma non è così. L’educazione è importante e non è una debolezza, anzi”.

La scelta di scrivere un brano forte, non edulcorato, è stata soppesata. “Ho creato un pezzo di cuore, non dolce, patinato, che sono un po’ i modi in cui stiamo vivendo ora la musica.  È stata una decisione voluta per differenziarmi, per l’ennesima volta volevo andare contro corrente e dimostrare che il mio genere musicale è anche per persone adulte. Adesso quelli che hanno iniziato a ascoltarlo da giovani hanno 30-40 anni e molti sono proprio contenti di ritrovare qualcuno che scriva cose in cui rivedersi e non solo i soliti temi fatti di soldi e droga”.

La sorpresa per Maxi B è arrivata dalle radio, che stanno richiedendo il pezzo nonostante non fosse stato pensato esclusivamente per loro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Mixer
News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile