liberatv
Cronaca
16.09.22 - 09:360

Direttore delle medie arrestato, Bertoli: "Vicinanza alle vittime"

“Appena avremo accesso ai primi verbali del procedimento penale seguiranno le decisioni relative al contratto di lavoro, che auspico possano essere prese rapidamente”

BELLINZONA – Il direttore della scuola media del Luganese arrestato per presunti reati legati alla sfera sessuale è stato ovviamente sospeso dalle sue funzioni. Il 39enne è accusato di atti sessuali su fanciulli – reato standard in caso di vittime minorenni – per aver “violato la sfera intima di alcune minorenni”, come ha comunicato ieri il Ministero pubblico (LEGGI QUI). Allo stato dei fatti le ragazze coinvolte sarebbero due. Il ministro dell’educazione, Manuele Bertoli, intervistato da LaRegione, ha precisato che è ancora presto per prendere ulteriori provvedimenti, perché l’inchiesta è solo alle prime battute. “Appena avremo accesso ai primi verbali del procedimento penale – spiega il consigliere di Stato – seguiranno le decisioni relative al contratto di lavoro, che auspico possano essere prese rapidamente”. Come sempre accade in casi di funzionari coinvolti in procedimenti giudiziari, è stata aperta un’inchiesta amministrativa, che però è sospesa in attesa delle risultanze penali.

“La notizia è evidentemente molto triste, perché – aggiunge inoltre Bertoli – se confermati dal procedimento penale in corso, si tratta di fatti gravissimi. La nostra vicinanza è naturalmente prima di tutto espressa alle vittime”. Bertoli si allinea dunque al messaggio inviato alle famiglie dalla responsabile della Sezione insegnemento medio, Tiziana Zaninelli (LEGGI QUI).

Tags
vicinanza
arrestato
direttore
bertoli
vittime
stato
procedimento
procedimento penale
decisioni relative
primi verbali
TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2023 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile