liberatv
Cronaca
12.08.22 - 15:240

Sassi contro le auto e un treno. Poi le minacce e l'intervento della polizia con il taser

Un 22enne egiziano si è reso protagonista di una folle mattinata sull'A1 che avrebbe potuto tramutarsi in tragedia

LODI – Emergono nuovi dettagli in merito a quanto successo stamattina sull'autostrada A1 in territorio di Lodi, dove un uomo ha lanciato sassi e altri oggetti da un cavalcavia colpendo una ventina di veicoli. Sul posto sono subito intervenuti gli agenti della Questura di Lodi, che hanno individuato e fermato con il taser un 22enne egiziano, in forte stato di alterazione, vicino al cavalcavia di Borghetto Lodigiano. 

Sassi anche contro il treno

Ma c'è di più. Il 22enne è sceso dal treno che da Reggio Calabria viaggiava verso Milano attivando il freno d'emergenza. Il protagonista avrebbe lanciato un sasso anche contro un treno Italo sulla linea parallela all'autostrada, poi si è fermato sullo spartitraffico lanciando sassi contro le auto. Un gesto folle e forse premeditato su cui stanno indagando gli inquirenti.  

"Mi taglio la gola"

All'arrivo della polizia, il giovane ha minacciato di tagliarsi la gola con un taglierino. A quel punto, gli agenti hanno deciso di immobilizzarlo con il taser. Ora è ricoverato nel reparto di psichiatria all'ospedale di Codogno. 

Tre in ospedale

Tre persone sono finite in ospedale, leggermente ferite ma in condizioni non preoccupanti. Si tratta – scrive il Corriere della Sera – di due uomini di 22 e 65 anni e di una 35enne, la deputata leghista Claudia Gobbato, ferita all'occhio dalla polvere di vetro del parabrezza spaccato. Per lei e il marito doveva essere l'inizio delle vacanze, avviate con un incidente che avrebbe potuto trasformarsi in tragedia. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
polizia
taser
auto
sassi
treno
22enne
22enne egiziano
tragedia
protagonista
potuto
TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile