liberatv
Cronaca
26.10.21 - 15:050

Calore SA espande la rete di teleriscaldamento del Locarnese

Il nuovo impianto fornirà calore prodotto da fonti rinnovabili per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria agli immobili che si allacceranno alla sua rete

LOCARNO – Calore SA ha presentato oggi il progetto Verbano 2030, che prevede l'estensione della rete di teleriscaldamento della Città di Locarno al quartiere Rusca-Saleggi. Il nuovo impianto fornirà calore prodotto da fonti rinnovabili per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria agli immobili che si allacceranno alla sua rete. Una soluzione in linea con gli obiettivi delle politiche energetiche di Confederazione, Cantone e Città, che contribuirà all'abbattimento delle emissioni di CO2. 

Gran parte del calore oggi necessario al riscaldamento e alla produzione di acqua calda degli edifici di Locarno viene prodotto bruciando olio combustibile in caldaie individuali. Nell'ambito della strategia per l'azzeramento delle emissioni di CO2 entro il 2050, la Svizzera promuove la sostituzione di questi impianti con reti di teleriscaldamento alimentate da fonti energetiche rinnovabili. Il teleriscaldamento permette di distribuire il calore prodotto centralmente a più edifici dislocati sulla sua rete. Un sistema semplice ed efficiente, che beneficia di crescenti incentivi e che risulta particolarmente indicato in caso di riconversione di impianti esistenti basati su fonti fossili. 

Calore SA, società partecipata dalla Società Elettrica Sopracenerina e dall'Azienda Elettrica Ticinese, ha realizzato oltre vent'anni fa la "Rete della Morettina": un teleriscaldamento che fornisce calore a diversi edifici pubblici e privati nella zona della Peschiera a Locarno. Con il progetto Verbano 2030, Calore SA intende estendere questa importante offerta ad altre zone della Città e dei comuni limitrofi, iniziando dal quartiere Rusca - Saleggi. 

La rete Verbano 2030 sarà alimentata da una centrale termica che sfrutterà il calore del lago Verbano mediante pompe di calore acqua/acqua. Una volta completato, nel 2024, l'impianto sarà in grado di ridurre le emissioni di almeno 3'000 tonnellate di CO2 all'anno. I proprietari degli immobili situati lungo la rete potranno riconvertirsi ad un sistema di riscaldamento rinnovabile, approfittando dei numerosi vantaggi offerti da questa tecnologia: prezzi concorrenziali e stabili nel tempo, ingombri dei sistemi di produzione ridotti, eliminazione di rumori e cattivi odori negli edifici e trasferimento al fornitore degli oneri di manutenzione e dei rischi legati a guasti. 

Calore SA è già oggi in grado di formulare proposte ai potenziali clienti. I proprietari di edifici situati nel quartiere Rusca - Saleggi possono ottenere informazioni attraverso i seguenti contatti: email: info@calore.ch Tel: 091 756 92 00. Web: www.calore.ch

TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile