liberatv
Cronaca
01.12.20 - 10:220

Questa sera a Matrioska si parla di Islam, terrorismo e islamofobia

Prevista anche una breve parentesi sulla polemica sugli impianti sciistici e sull'accusa alla Lega di fomentare sentimenti anti-italiani. Ecco gli ospiti

MELIDE - È passata una settimana da quando le autorità federali e cantonali, hanno annunciato l’apertura di un’inchiesta per terrorismo nei confronti di una 28enne ticinese, protagonista di un fatto di sangue avvenuto alla Manor di Lugano. La ragazza, ricordiamo, ha aggredito due donne, una delle quali con una coltellata alla gola, ferendola in modo grave.

La 28enne era finita nei radar dell’intelligence svizzera nel 2017, quando aveva tentato di raggiungere in Siria uno jihadista di cui si era innamorata. Fermata in Turchia e rispedita in patria, era stata ricoverata in un ospedale psichiatrico e da allora non era più rientrata in inchieste legate al terrorismo.

Al di là dell'indagine ancora in corso - i cui contenuti sono tutt'altro che chiari - quanto avvenuto in centro a Lugano ha fatto aleggiare alle nostre latitudini lo spettro del terrorismo islamico. Un terrorismo che nelle scorse settimane si era manifestato in Svizzera, con un accoltellamento avvenuto a Morges e con gli arresti di Winthertur in relazione all’attentato compiuto a Vienna. E altri attacchi negli ultimi due mesi hanno insanguinato l’Europa.

È questo il tema al centro della puntata di stasera di Matrioska, in onda a partire dalle 19.30 su TeleTicino. Gli ospiti di Marco Bazzi discuteranno del fenomeno e dei mezzi messi in campo dalla politica per contrastarlo. Si sta facendo abbastanza? Servono ulteriori misure come il reato di Islam politico e una stretta ai finanziamenti dall’estero, come proposto dal Cancelliere austriaco Kurz? E ancora: esiste in Svizzera e in Europa il pericolo di una deriva islamofoba?

Ne dibatteranno questa sera in studio il fondatore del Guastafeste Giorgio Ghiringhelli, il deputato socialista Nicola Corti e i giornalisti Stefano Piazza e Lorenzo Erroi.

In apertura di trasmissione apriremo una breve parentesi sulla diatriba legata all’apertura degli impianti  sciistici, in relazione alla pandemia Covid19, e del sentimento anti italiano che molti rimproverano alla Lega, anche dopo l’ormai celebre fuorionda di Norman Gobbi. In collegamento da Berna interverrà il Consigliere Nazionale Lorenzo Quadri.

Appuntamento dunque a questa sera, a partire dalle 19.30, su TeleTicino.

Potrebbe interessarti anche
TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile