liberatv
Cronaca
23.09.20 - 14:590

Funghi da coma. Ingerisce un'Amanita muscaria, luganese all'ospedale. L'esperto: "Un controllo è sempre consigliato"

L'uomo si trova da domenica al Civico di Lugano in coma. Il Dottor Sassi: "L'avvelenamento può portare al coma, ma senza conseguenze"

LUGANO – ‘Fungiatt’, fate attenzione. Non sempre i funghi raccolti nei boschi ticinesi (e non) portano a prelibatezze da gustarsi in compagnia. Le insidie, si sa, sono sempre dietro l’angolo. Ne sa qualcosa – riferisce Tio – un luganese, da domenica in coma al Civico di Lugano per aver ingerito una Amanita muscaria scambiandola con un’Amanita cesarea.

Uno spiacevole caso che ricorda l’importanza di far controllare i funghi raccolti dagli esperti. Intervistato dal portale, il Dott. Adriano Sassi dell’Associazione svizzera degli organi ufficiali di controllo dei funghi rammenta come “i funghi possono variare nella forma e nel colore diventando confondibili. Se non si conosce i funghi è meglio farli vedere”.

“L’avvelenamento – continua – può portare al coma, ma senza conseguenze. Con la muscaria difficilmente si muore. Nel caso, invece, di un’Amanita falloide il fungo può essere fatale”.

TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile