liberatv
Cronaca
19.09.20 - 12:260

Torna l'orso a pochi passi dal Ticino. L'avvistamento nella notte

L'animale è stato identificato grazie a una fototrappola posizionata su una carcassa di un lupo

VAL D'OSSOLA – L'orso è tornato in Val d'Ossola, a pochi passi dal Locarnese. La presenza dell'animale è stata rilevata questa notte dai Carabinieri di Santa Maria Maggiore vicino a una carcassa di montone predata precedentemente da un lupo. Sulla carcassa – spiega una nota – era stata posizionata una fototrappola allo scopo di accertamenti faunistici. 

La zona interessata è l'alpe Scaredi, nel comune di Malesco, in valle Vigezzo, al confine settentrionale del Parco Nazionale Val Grande.

''Dalle immagini - spiegano i carabinieri forestali - si rileva che l'animale, un esemplare adulto, ha consumato completamente i resti della predazione, stazionando nella zona per circa un'ora. Le immagini sono al vaglio di esperti per ulteriori accertamenti".

Ancora sconosciuto il sesso dell'orso: "Dalle immagini non è evidente il sesso dell'animale, ma presumibilmente si tratta dello stesso esemplare maschio che nei mesi scorsi è stato avvistato in Ossola e nella zona sud del Parco". 

 

TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile