liberatv
© Keystone - ATS/ Ti-Press / Alessandro Crinari
Cronaca
31.05.20 - 09:250

L'appello di Commercianti, Esercenti e Albergatori: "Si al polo sportivo, ma non allo spostamento dell'amministrazione fuori dal centro"

Le associazioni: "La migrazione fuori dal centro decreterebbe la condanna a morte di molti negozi, bar e ristoranti"

LUGANO – Continua a fare discutere lo spostamento di parte dell’attività amministrativa del Cantone e della Città di Lugano nelle future torri del nuovo polo sportivo di Cornaredo. Tramite un comunicato inviato ai media i Commercianti, gli Esercenti e gli Albergatori della Città hanno ribadito la loro opinione su quanto espresso a più riprese al Municipio.

“Ribadiamo – si legge nella presa di posizione – che le nostre Associazioni non sono contrarie al polo sportivo, ma alla migrazione di parte delle attività amministrative della Città e del Cantone fuori dal centro che decreterebbe la condanna a morte di molti negozi, bar e ristoranti come anche ribadito dallo studio commissionato a EspaceSuisse”.

L’emergenza sanitaria in corso legata al coronavirus di certo non aiuta. “Molte attività – termina –, oltre alla questione del Quartiere di Cornaredo, si trovano ancora di più in difficoltà a causa della situazione Covid-19”.

 

 

 

TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile