liberatv
Cronaca
27.08.19 - 13:220
Aggiornamento : 03.09.19 - 11:18

"Ecco perché ho deciso di diventare pilota di elicotteri". Sandro Pini racconta la sua esperienza, e il suo primo volo in solitaria

30 anni, dirigente della filiale di Castione delle Officine Ghidoni, Pini ha deciso di realizzare il suo sogno seguendo la scuola della Swiss Helicopter

MAGADINO - Sandro Pini ha 30 anni, è dirigente della filiale di Castione delle Officine Ghidoni e ha una grande passione: il volo. Ha una formazione di polimeccanico alla Ruag, una specializzazione nella manutenzione di droni dell’Esercito, e da anni legge saggi sull’aerodinamica. La scuola reclute non l’ha fatta in aviazione ma in fanteria, e successivamente ha lavorato come istruttore militare. Oggi è comandante dell’unica compagnia ticinese di tiratori scelti e lanciamine.

“Fin da ragazzino – racconta – costruivo modelli di velivoli radiocomandati e prima ancora, da bambino,  sognavo di fare l’astronauta. Ora ho deciso di realizzare il mio sogno da adulto: diventare pilota di elicottero.  Sto investendo tutto il mio tempo libero per ottenere il brevetto commerciale, di linea e di volo strumentale (ATPL IR H) alla scuola della Swiss Helicopter, all’aeroporto di Magadino”.

 

Insomma, il top dei brevetti a livello internazionale.  L’obiettivo di Pini è trasformare la sua passione in professione.

Il mio motto: "La continua ricerca della perfezione é un processo infinito, che ci rende migliori. Passo dopo passo". Sandro Pini

“Tra un paio d’anni – prosegue -, terminato il brevetto commerciale, conto di iniziare a lavorare come pilota e l’anno successivo di ottenere il brevetto per poter formare allievi, che è una carta in più per chi sceglie di lavorare in questo settore”.

Il suo sogno e obiettivo, senza svelare troppo, è di portare un giorno una divisa rossa e bianca.

"Ma la strada fino a lì è lunghissima - afferma -. Ora si tratta di andare avanti con umiltà e testa bassa, farsi le ossa e non aver paura di sporcarsi le mani, se lo meriterò un giorno ci arriverò. È un mondo particolare, dove il parere di piloti esperti conta molto di più di una semplice licenza".

 

La scuola per piloti, suddivisa in un 40% di pratica e in un 60% di teoria, non è una passeggiata: comporta impegno e rinunce.

“Capacità e passione non bastano. L’investimento in tempo e denaro è importante. Nei prossimi 15 anni non potrò permettermi, per esempio, di comprare o costruire una casa di proprietà, afferma ridendo. Ho ridotto al minimo le spese non necessarie, uso i miei giorni liberi e di vacanza per studiare... Grazie ai miei risparmi e al sostegno della mia famiglia sto realizzando un sogno che, così spero, diventerà il mio mestiere. Ma penso che avrei scelto questa strada anche se avessi dovuto vivere per qualche anno in una roulotte…", afferma ridendo.

 

"Senza il sostegno ed il supporto della mia famiglia e soprattutto della mia compagna (che mi supporta e sopporta tutti i giorni) - aggiunge - svolgere una formazione del genere lavorando al 100% non sarebbe possibile. Anche il mio datore di lavoro mi sta dando un grande aiuto, permettendomi di prendere giorni singoli di vacanza per andare a scuola".

 

Un mese fa Pini ha effettuato il suo primo volo ‘in solitaria’. “È durato circa tre quarti d’ora ed è stato fantastico. Il primo volo da solo è quello che non ti dimenticherai per tutta la vita. È stata un’emozione che è difficile raccontare con le parole…”.

Ma al primo volo in solitaria si arriva solo dopo molte ore di studio e di esercizio.

“I nostri istruttori – conclude Sandro Pini - pretendono, giustamente, il massimo, solo l’eccellenza è sufficiente. Non si accontentano del ‘buono’. Alla Swiss Helicopter ti preparano benissimo, consapevoli che chi pilota un elicottero non può permettersi errori che metterebbero a rischio la sua vita e quella di altre persone”.

 

Nel frattempo, Pini ha praticamente ultimato il programma pratico del brevetto privato ed è in attesa degli esami. A gennaio partirà la formazione della parte commerciale, tutta in inglese.

 

2 mesi fa La licenza di pilota d'elicottero: una sfida senza età. La testimonianza: "Lo desideravo da quando avevo 10 anni... e ora sogno di sorvolare le Alpi"
6 mesi fa Ricerca e sviluppo a Magadino: Igor Canepa racconta la nascita e gli obiettivi di Swiss Helicopter Engineering
1 anno fa Ecco, adesso guida tu... Una prova di volo con Igor Canepa da Magadino alla Verzasca. L'insostenibile leggerezza dell'elicottero
1 anno fa Swiss Helicopter vola sempre più in alto. Dagli impieghi commerciali ai voli turistici e panoramici, dal supporto anti incendi alla scuola di volo... L'ultimo acquisto è nuovo modernissimo velivolo, ma ora l'azienda punta anche sui droni. Ecco come vengon
Potrebbe interessarti anche
Tags
diventare pilota
pini
solitaria
primo volo
pilota
sandro
primo
sogno
sandro pini
anni
TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile