liberatv
Cronaca
30.12.18 - 15:050
Aggiornamento: 02.01.19 - 09:03

Il Ticino secondo Mauro Pons. "Non è più quello di una volta. Terra di scoppiati e vandali"

Il pittoresco 72enne locarnese invia attraverso una pagina Facebook gli auguri a tutti i ticinesi e parla di una terra pericolosa. "Peggio che la Thailandia o la Romania"

LOCARNO – Il Ticino più pericoloso del mondo? L’anno scorso la stessa pagina Facebook Rumors fece un sondaggio per eleggere il personaggio ticinese dell’anno e fra i papabili mise Mauro Pons. La storia dell’uomo locarnese la conoscono in molti: il 72enne vive da tempo sotto tutela ma con il suo modo di fare, il suo atteggiamento e i suoi piercing è entrato nell’immaginario collettivo.

Un personaggio, insomma, discusso però amato. Che ha voluto rivolgere i suoi auguri di Natale ai ticinesi, attraverso appunto i suoi amici della pagina Facebook di Rumors, che sono in possesso di un suo video.

Particolare il messaggio, non di certo positivo verso il Ticino. “Il Ticino non è più come anni fa, ora girano vandali e persone pericolose. Io ho girato il mondo (Spagna, Bangkok, Romania,..) e il posto più pericoloso è proprio il Ticino. Terra di vandali e scoppiati. Sono 50 anni che lavoro nella sicurezza e il Ticino non è più quello di una volta...”

La vita di Mauro Pons nasconde comunque dolori e ombre, come l’aver conosciuto i fratelli a oltre 50 anni. Questo non gli ha impedito di dispensare allegria e trovare numerosi amici. Viene descritto come un giovane dentro, una persona senza età capace di far divertire i giovani che con lui trascorrono le serate, o addirittura ha passato qualche vacanza. Qualche volta si comporta sopra le righe? Gli amici lo difendono dicendo che lui la legge non la conosce ma è buono e insegna a vivere con poco.

E nei commenti qualcuno lo propone come candidato al Gran Consiglio... "Farebbe molti voti!"

Potrebbe interessarti anche
Tags
ticino
terra
mauro
pons
facebook
amici
pagina
pagina facebook
ticinesi
mondo
TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2023 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile