liberatv
Bar Sport
13.09.20 - 09:000

"Chiudere la carriera a Ambrì? Sarebbe molto bello", Pestoni e quella nostalgia canaglia

Il giocatore, attualmente in forza al Berna, ha affrontato ieri la sua ex squadra che, non nega, gli è rimasta nel cuore: "Seguo con affetto i risultati e sono rimasto in contatto con degli ex compagni, in particolare Bianchi"

AMBRÌ – Per Inti Pestoni, indipendentemente dal contesto, dal momento e dal risultato finale, tornare ad Ambrì è sempre speciale. Il figlio della Valascia ha scelto, qualche anno fa, di proseguire la sua carriera altrove, ma i legami non si sono mai spezzati veramente.

Lo ammette, senza problemi, parlando col Corriere del Ticino: “I miei compagni mi hanno rotto le scatole: è sempre così quando qualcuno affronta la sua ex squadra. Guardo sempre con affetto ai risultati dell’Ambrì Piotta e sono rimasto in contatto con parecchi giocatori: sento molto spesso Elias Bianchi”. E ieri sera è stata ancora più speciale perché in tribuna c’era l’intera famiglia.

Un rapporto forte, quello che ha legato e lega Pestoni all’Ambrì. Tanto che un domani avrebbe piacere a tornare e concludere la sua carriera in Leventina. “Sinceramente mi piacerebbe molto e non nego che ci penso spesso. Ma non dipende solo da me: l’Ambrì Piotta potrebbe dirmi che non c’è posto per me. E poi ci sono tante altre cose da valutare: la durata di un accordo, un’eventuale offerta di prolungamento da parte del Berna e via dicendo. Però lo ripeto: chiudere la mia carriera nell’Ambrì sarebbe molto bello”, ha spiegato. Anche se per ora pensa solo al Berna, l’Ambrì è sempre nel cuore.

TOP News
News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile