liberatv
TIPRESS
Coronavirus
03.05.22 - 10:540

Covid alla Casa Anziani di Sementina, tre decreti d'accusa

L'ipotesi di reato è quella di ripetuta contravvenzione alla Legge federale sulla lotta contro le malattie trasmissibili dell'essere umano per il mancato rispetto di alcune direttive, istruzioni e raccomandazioni emanate dalle autorità competenti

SEMENTINA – Con riferimento al procedimento penale aperto a seguito della diffusione del virus SARS-CoV-2 nella casa anziani Circolo del Ticino di Sementina fra marzo e aprile 2020, il Ministero pubblico comunica che gli accertamenti penali sono giunti a conclusione.

Sulla scorta di una minuziosa ricostruzione dei fatti, di numerosi interrogatori e dopo aver analizzato la documentazione raccolta presso l'Ufficio del medico cantonale e quella acquisita in corso d'istruttoria, sono stati  emanati decreti di accusa nei confronti di tre persone operanti presso la struttura. 

L'ipotesi di reato contemplata dalle decisioni è quella di ripetuta contravvenzione alla Legge federale sulla lotta contro le malattie trasmissibili dell'essere umano per il mancato rispetto di alcune direttive, istruzioni e raccomandazioni emanate dalle autorità competenti per impedire la propagazione della malattia respiratoria acuta SARS-CoV-2. 

Nei tre decreti di accusa viene proposta una multa con accollo di tassa e spese giudiziarie. 

Le parti avranno ora dieci giorni di tempo dall'intimazione dei decreti per interporre eventuali opposizioni. Si ricorda che per gli imputati vale il principio della presunzione di innocenza fino all'emanazione di una decisione definitiva. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
casa
casa anziani
anziani
accusa
sementina
tre
decreti
tre decreti
raccomandazioni emanate
malattie trasmissibili
ULTIME NOTIZIE Coronavirus
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile