liberatv
L'ambulatorio Long Covid a Moncucco. Keystone-ATS-TiPress/Alessandro Crinari
Coronavirus
24.01.22 - 14:510

Secondo i pazienti Long Covid, i loro problemi non sono abbastanza considerate da Consiglio Federale e UFSP

Settimana scorsa è arrivata la bocciatura di un registro con i casi: l'associazione lamenta che per contro tenere tracciati i dati potrebbe aiutare a trovare una soluzione

BERNA - L'associazione dei pazienti affetti da sintomi da Long Covid sostengono come il Consiglio Federale e l'Ufficio Federale della Sanità non tengano in sufficiente considerazione i loro problemi. A loro avviso, da due anni si pone l'accento su contagi, ricoveri e decessi, ignorando le problematiche a lungo termine che colpiscono il 20% di chi ha contratto il virus.

Il Long Covid è alla base del 3,6% delle richieste di AI inoltrate nel 2021, si parla di 1'800 incarti.  Esso provoca estrema stanchezza, mancanza del respiro, difficoltà di concentrazione, addirittura al punto da rendere per tanti impossibile lavorare.

Ma il Governo settimana scorsa ha bocciato la creazione di un registro dei casi, non ritenendolo efficace, mentre per i pazienti Long Covid una registrazione potrebbe permettere di trovare soluzioni alle problematiche che si affliggono. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
federale
pazienti long
pazienti long covid
consiglio federale
consiglio
problemi
pazienti
covid
long covid
long
ULTIME NOTIZIE Coronavirus
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile