liberatv
Coronavirus
03.12.21 - 09:140

È successo davvero! Si presenta a fare il vaccino con un braccio in silicone: denunciato

Scoperto l'arcano, l'uomo ha chiesto all'operatrice di chiudere un occhio. La Regione Piemonte: "Siamo al ridicolo. Gesto inaccettabile e di una gravità enorme"

BIELLA – È proprio vero che la fantasia non conosce limiti. In tempi di coronavirus e restrizioni, poi, non ne parliamo. Ieri, giovedì 2 dicembre un uomo ha cercato di farsi beffe degli operatori sanitari presentandosi al centro vaccinale di Biella con il braccio in silicone. L'uomo, un 50enne italiano, si è presentato con un finto bicipite, un deltoide in silicone, illudendosi di raggirare il sistema e ottenere il green pass. 

La Regione Piemonte ha spiegato che "nonostante l’applicazione in silicone fosse molto simile alla vera pelle, il colore e la percezione al tatto hanno insospettito l’operatrice sanitaria impegnata nella vaccinazione che a quel punto ha chiesto alla persona di mostrare il braccio per intero".

Scoperto l’arcano, l’uomo ha pregato l’operatrice di chiudere un occhio. Ma non è bastato. L'ASL segnalerà l'accaduto in Procura. "Siamo al ridicolo. Parliamo di un gesto di una gravità enorme e inaccettabile", affermano i vertici della Regione Piemonte.  


 

Potrebbe interessarti anche
Tags
silicone
braccio
piemonte
regione piemonte
operatrice
scoperto
arcano
gravità enorme
occhio
gesto
ULTIME NOTIZIE Coronavirus
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile