liberatv
Coronavirus
14.05.21 - 17:250
Aggiornamento : 17.05.21 - 21:12

Si può fare la spesa in Italia? Per Mastromarino sì (col tampone)

Il sindaco di Lavena Ponte Tresa e presidente dell’Associazione italiana comuni di frontiera è parzialmente soddisfatto dell'ordinanza odierna: vorrebbe la zona franca a cavallo del confine

LAVENA PONTE TRESA - I ticinesi potranno anche fare acquisti in Italia? La domanda che si sono posti in molti, a cui non c'è una risposta sicura. Dalle parole del sindaco di Lavena Ponte Tresa e presidente dell’Associazione italiana comuni di frontiera Massimo Mastromarino parrebbe di sì.

A varesenews ha infatti confermato la soddisfazione a metà. "Da domenica i cittadini svizzeri potranno tornare in Italia, e dunque anche a fare acquisti nei comuni della zona di frontiera, è un primo segnale".

Ma dal Governo avrebbe voluto più coraggio: "Chiediamo che siano prese misure per rimuovere le restrizioni agli spostamenti per i cittadini residenti entro 20 km dal confine e che intendono fare ingresso in Italia, in modo da creare una sorta di zona franca di 40 km a cavallo del confine stesso, nella quale svizzeri e italiani possano spostarsi liberamente, con effetti positivi sulla ripartenza delle economie dei territori di confine". Insomma, desidera che non ci sia l'obbligo di fare il tampone. 

ULTIME NOTIZIE Coronavirus
News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile