liberatv
TiPress/Alessandro Crinari
Coronavirus
20.03.20 - 12:390
Aggiornamento : 23.03.20 - 15:47

Enrico Rossini tuona contro i vertici di Economiesuisse: "Posizione demenziale e irresponsabile! Si chiuda tutto"

L'imprenditore: "Basta! Lo sto scrivendo da giorni ma la politica non reagisce e tentenna! Non ci sono alternative: bisogna chiudere immediatamente tutte le attività economiche non fondamentali!"

di Enrico Rossini (da Facebook) *

 

Basta! Lo sto scrivendo da giorni ma la politica non reagisce e tentenna! Non ci sono alternative: bisogna chiudere immediatamente tutte le attività economiche non fondamentali! E tra queste rientrano i cantieri edili, pubblici e privati. Altrimenti sarà una catastrofe sanitaria! Gli impresari ticinesi lo hanno già fatto e attendono un segnale dal Consiglio di Stato. Ma a livello nazionale c’è ancora chi, come la direzione della Società svizzera impresari costruttori ieri e i vertici di Economiesuisse oggi, continua a dire che bisogna continuare a lavorare.

Secondo Heinz Karrer, presidente dell’associazione che rappresenta le aziende elvetiche, afferma in un’intervista che circa l'80% del mondo economico sta continuando a funzionare e che “un coprifuoco totale sarebbe sproporzionato".

Quindi, secondo Karrer "dove è possibile mantenere le regole di distanza la gente dovrebbe andare a lavorare". Una posizione demenziale e irresponsabile, perché se anche il settore delle costruzioni si ferma per un mese non muore nessuno, ma se si continua il lavoro tanti moriranno, nel vero senso della parola! Inoltre, nell’edilizia è impossibile garantire il rispetto delle distanza di sicurezza e, soprattutto, il 90 % degli operai sono stranieri e quindi ulteriori vettori di virus. Certo, fermando tutto ci saranno enormi costi economici, ma solo economici. Andando avanti sulla linea irresponsabile di chi dice che bisogna continuare a lavorare costi ancora maggiori verranno scaricati sul sistema sanitario. Ma il tema principale è che così facendo si mette a repentaglio la salute e la vita delle persone, non solo di quelle che lavorano nei cantieri e nelle aziende: la salute e la vita di tutti i cittadini!

 

* imprenditore

 

 

Potrebbe interessarti anche
ULTIME NOTIZIE Coronavirus
News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile