liberatv
agenda
Filtra per

Regione Luganese Locarnese Grigioni Mendrisiotto Bellinzonese Leventina
Categoria Ballando Musica Arte Feste Altro Teatro Manifestazioni Sport
Ballo liscio
La Balera , Camignolo
21.00

Con l’orchestra Angelo De Luca.

LuogoLa Balera
Indirizzo / ViaAlla chiesa , Camignolo
MUSICA DAL VIVO!
Caffè Bar FESTIVAL, Locarno
19.30

DUO LUPO, power blues

LuogoCaffè Bar FESTIVAL
Indirizzo / Viavia Balli 2, Locarno
Info0917521259
Raissa Aviles y Los Mex
El Carozzon, S. Vittore
21.00

RAISSA AVILES Y LOS MEX

Raissa Aviles è cantattrice - cantante e attrice, come ama definirsi - nata in Ticino da madre svizzera e padre messicano. La sua passione per la scena ha trovato per più di dieci anni il suo terreno di gioco preferito nel teatro fisico. Dal 2003 ho seguito laboratori e corsi per poi approdare alla Scuola Internazionale di Mimo Corporeo Drammatico «Moveo Teatro» di Barcellona, dove si è diplomata nel 2008. In seguito ha studiato altre tecniche di interpretazione e improvvisazione e ha lavorato per diverse compagnie a Barcellona, prima di rientrare in Ticino, dove ha conseguito il Master of Arts in Physical Theater presso l’ «Accademia Teatro Dimitri» di Verscio nel 2015. Dal 2007 lavora come attrice professionista in molti progetti teatrali, performances, spettacoli d’improvvisazione, tanto in grosse produzioni quanto in produzioni indipendenti.

Raissa ha cominciato a cantare quando viveva a Barcellona, nelle taverne e nei bar del Barrio Gotico. La musica è entrata nella sua vita in modo molto naturale, come semplice momento di libertà e condivisione, nulla di più. Con gli anni il canto ha acquistato sempre maggiore importanza, fino a diventare un canale essenziale nella sua stessa esistenza. Ha avuto la fortuna di incontrare musicisti di grande talento e curriculum, che l’hanno accompagnata con le loro conoscenze in questa graduale immersione nel mondo professionale della musica.
 
Dal 2010 canta in svariate formazioni e collabora con diversi musicisti. Nel 2016 ha registrato il suo primo disco con “Verso Suelto”, che è uno dei suoi progetti principali insieme con “Yamadas”. Nella sua breve carriera si è già esibita in importanti festival, teatri a club sia in Svizzera e in Spagna. Con “Los Mex” e per l’occasione al Carozzon di San Vittore sarà accompagnata da Max Frapolli alla chitarra e da Manuel Beyeler alle percussioni, entrambi giovani talenti del panorama musicale cantonale ticinese e svizzero-italiano. Si prospetta una serata dalle atmosfere intimistiche con le famose ‘rancheras messicane’ in salsa nostrana e altre prelibatezze musicali dall’America latina. Con leggerezza e allegria, la voce di Raissa Avilés, la chitarra di Max Frapolli e le percussioni di Manuel Beyeler vi daranno la loro interpretazione di brani che parlano di pene d’amore e serate in taverna imbevute di tequila, ma anche di splendide canzoni d’autore che hanno fatto la storia della musica.

Sul posto dalle 19.00 sempre in funzione il bar-grill accuratamente rifornito.

LuogoEl Carozzon
Indirizzo / ViaS. Vittore
Prezzo10 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
VideoArt Festival Locarno: a Prospective
Centro culturale e museo Elisarion, Minusio
15.00

A cura di ECAL / François Bovier, Maud Pollien, Adeena May per con del Dicastero cultura del Comune di Minusio con il sostegno del Locarno Festival

Introduzione: archeologia della svolta digitale

 Il VideoArt Festival Locarno (VAF, 1980-2001) era una delle principali rassegne e la piattaforma di riferimento per lo sviluppo della video arte in Europa. Storicamente, il formato festivaliero è stato fin dagli anni settanta il principale veicolo per la presentazione della video arte, superando in tal senso i formati della mostra o della fiera d’arte. Il VAF aveva la particolarità di affiancare alla programmazione di video, installazioni e performance (organizzata dal fondatore del festival Rinaldo Bianda insieme a curatori invitati) i colloqui teorici organizzati dal critico d’arte e direttore museale René Berger.

Laurie Anderson, René Bauermeister, Lorenzo Bianda, Robert Cahen, Geneviève Calame, Ed Emshwiller, Jacques Guyonnet, Ivan Ladislav Galeta, Sanja Ivekovic, Francesco Mariotti, Dalibor Martinis, Gérald Minkoff, Muriel Olesen, Jean Otth, Nam June Paik, Gianni

 

LuogoCentro culturale e museo Elisarion
Indirizzo / ViaVia R. Simen 3, Minusio
PeriodoDal 23.08.2019 al 20.10.2019
GiorniVe Sa Do
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Flanard
Spazio1929, Lugano
18.30

Tornano allo Spazio 1929 i FLANARD con un doppio concerto! Il primo all’ora dell’aperitivo (ore 18:30) il secondo all’ora del digestivo (ore 21:30)

Il tutto in concomitanza con l’inaugurazione dell’Orangerie Pop-Up Bistrot. Inoltre tra i due eventi sarà possibile cenare in giardino grazie alla presenza di un favoloso Food Truck Locale!

Ingresso concerto: CHF 5.- per i soci dell’Associazione Culturale Spazio 1929 e per i soci FIT -Festival Internazionale del Teatro

Possibilità di tesserarsi all’Associazione Culturale Spazio 1929 sul posto
(CHF10.- adesione annuale).

LuogoSpazio1929
Indirizzo / ViaLugano
Info0919210226
Prezzo5 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Festival Ticino Docg 2109 - Mendrisio
Sala Musica nel Mendrisiotto - Museo d'Arte di Mendrisio, Mendrisio
20.30

Concerto da camera con musiche di Thomas Demenga e Franz Schubert, eseguite da Ekaterina Valiulina violino (nella fotografia), Yoel Cantori violoncello e Alex Cattaneo pianoforte

LuogoSala Musica nel Mendrisiotto - Museo d'Arte di Mendrisio
Indirizzo / ViaPiazzetta dei Serviti 1 , Mendrisio
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Festival Ticino Docg 2019 - Giubiasco
Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta, Giubiasco
20.45

Concerto sinfonico con l'Osi, Orchestra della Svizzera italiana diretta da Elena Schwarz (nella fotografia), con i solisti: Gabor Barta violino, Orfeo Mandozzi violoncello, Silvia Zabarella oboe, Mathieu Brunet fagotto e Melina Mandozzi violino. Musiche di Haydn e Mendelssohn-Bartholdy.

LuogoChiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta
Indirizzo / ViaPiazza Grande 6512, Giubiasco
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Karaoke e musica
Osteria Silverado , Bodio
Ore 20

Si canta e balla... divertimento assicurato fino alle ore 1.

LuogoOsteria Silverado
Indirizzo / ViaVia Stefano Franscini 21, Bodio
Info0791011112
FLUSSI
Stazione FFS Lugano, Lugano
19.00

C

 

FLUSSI, Venerdì 23.08.2019 dalle 19.00

Prestazioni multidisciplinari alla stazione FFS di Lugano

 FLUSSI è un progetto artistico multidisciplinare che verrà realizzato dal vivo da 3 artisti il prossimo venerdì 23 agosto e che intende far incontrare e coinvolgere il via-vai di persone e culture che ogni giorno transitano per la stazione FFS di Lugano.

Per la prima volta le immagini realizzate e proiettate dall’artista emergente Michintosh incontreranno le sonorità elettroniche di UFO Over e i fraseggi saggiamente disegnati del trombettista professionista Mario Mariotti.

 Mario Mariotti, classe 1985, si specializza nel linguaggio musicale contemporaneo e diploma con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio di Trento. Consegue il Master of Advanced Studies al Conservatorio di Lugano con Gabriele Cassone. Collabora con Sentieri Selvaggi e Divertimento Ensemble di Milano, FontanaMix Ensemble di Bologna e Biennale Musica di Venezia. Suona in duo con il percussionista Elia Moretti e con il quintetto di fiati LÉcume des jours. Registrazioni discografiche per Stradivarius, Amirani Records, A Simple Lunch, Da Vinci Publishing, SiltaClassics.

UFO Over è l’alter ego sperimentale con il quale l’artista luganese Artiglio! si diverte a catturare, “musicalizzare” con la sua strumentazione e poi proporre nelle sue performance, elementi della vita quotidiana e del contesto urbano in cui vive o si trova. Artista e mediatore culturale sempre alla ricerca di nuove sfide e pronto al confronto,  alla ricerca di nuove collaborazioni ed esperiente in grado di coinvolgere altri artisti, discipline e poter sempre più far partecipare il pubblico. Lo scorso 25 luglio in occasione del finissage all’ex-Macello di Lugano “I Fiori del Male” di Adam Fonti ha presentato una colonna sonora di 30 minuti dedicata all’opera d’arte “Maliziosamente” cercando di creare un dialogo tra il luogo, l’opera e il pubblico. Non da ultimo lo scorso 17 novembre ha partecipato al primo evento RSI “Purple Nights - La classica al club” realizzato nella Svizzera italiana, condividendo il palco con altri due grandi artisti, il violoncellista Mattia Zappa e il chitarrista classico Admir Doçi. 

L’evento del prossimo 23.08.2019 è gratuito ed aperto a tutti i tipi di pubblico, è stato organizzato in collaborazione con l’etichetta discografica luganese SevenScalesRecords e fa parte della programma ufficiale di “Tu se il mio palcoscenico”, nuovo progetto culturale realizzato dalle FFS e i commercianti di 15 stazioni in Svizzera che tra luglio e dicembre 2019.  

Link utili:

Evento FLUSSI:                

Facebook               https://www.facebook.com/events/370196756987312/              

 

Mario Mariotti:               

Facebook            https://www.facebook.com/profile.php?id=591700016

Spotify                https://open.spotify.com/artist/4W52JUfjILEiRIxGIUrfLh             

 Sito FFS “Tu sei il mio palcoscenico”:     

https://www.sbb.ch/it/stazione-servizi/stazioni/tua-stazione.html    

LuogoStazione FFS Lugano
Indirizzo / ViaPiazzale della Stazione, Lugano
Info0794098393
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Aperitivo Lazy Day con Beppe " Harmonica Slim" Semeraro - Harps & Spoons e Ruben Minuto Gtr & Vcl (
Snack Bar Camping , Bellinzona
Ore 18

Anche questa settimana proponiamo gli aperitivi al Camping Bellinzona nell'area Lazy Day creata appositamente per queste serate. Con un cocktail bar ben fornito, stuzzichini preparati con cura per ogni palato e la musica dei nostri djs e dei nostri ospiti che propongono musica dal vivo. Il tutto nel verde, sotto i grandi tigli al fresco. Ci trovate ogni giovedì e venerdì con il bel tempo.
Vi aspettiamo!

LuogoSnack Bar Camping
Indirizzo / ViaVia San Gottardo, Bellinzona
Feste di fine estate
Capannone carnevale, Cama
Ore 18

venerdì musica a go-go con Tribal Sound e dj's set

sabato tributo a Ligabue con il gruppo Da Zero a Liga e dj'set

fornitissima griglia sul posto

LuogoCapannone carnevale
Indirizzo / Viapiazzale delle scuole, Cama
PeriodoDal 23.08.2019 al 24.08.2019
GiorniVe Sa
EtàPer tutti
Novaggio in Festa
Piazza Ferrer, Novaggio
23.40

Anche quest'anno avrà luogo il suggestivo evento culinario-musicale tra le suggestive vie del nucleo di Novaggio, nel Malcantone.

Venerdì 23 agosto, dalle 21:30 (DJ Set)
DJ Drillo
WE THE SAVAGES

Sabato 24 agosto, dalle 14:00 alle 19:00
In occasione del 150esimo della Federazione svizzera dei pompieri: porte aperte del Corpo pompieri di Novaggio con attività e animazioni per grandi e piccini.

Sabato 24 agosto, dalle 21:30 (live music & DJ’s)
Korja (rock)
DRUNKY FUNK (funk)
Wadrasound (reggae-dancehall)

ENTRAMBE LE SERE: a partire dalle 18:30 è possibile cenare. Ce n’è per tutti i gusti:

Fornitissima griglia - Team Rupper Magliaso
Specialità Thailandesi - Thai Take Away Caslano
Specialità cilene - Prodotti TIcileni
Hamburgers speciali - E-motion Food Taste Away

Inoltre saranno in funzione oltre ad una fornitissima buvette, un wine bar, un bar aperitivo e uno speciale bar a shots.

LuogoPiazza Ferrer
Indirizzo / ViaNovaggio
PeriodoDal 23.08.2019 al 24.08.2019
GiorniVe Sa
Info0797344209
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Bestiolini / Festival Castello incantato
Lungolago Portigon / In caso di brutto tempo Scuola Steiner, Minusio
21.00

Di e con Gek Tessaro anche per i più piccoli.

Simpatici insetti disegnati e proiettati su grande schermo, cantano ballano e fanno i matti

LuogoLungolago Portigon / In caso di brutto tempo Scuola Steiner
Indirizzo / ViaLungolago Portigon , Minusio
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Canoa - pomeriggi attivi
Centro sportivo nazionale, Tenero
15.00

La Lega ticinese contro il cancro annuncia che venerdì 23 agosto 2019 ci sarà l’incontro: 

Canoa, incontro di gruppo dedicato al movimento e all’attività fisica. L’attività è adatto a tutti sotto la supervisione di un fisioterapista.

Il luogo di ritrovo è a Tenero, presso il centro sportivo nazionale, dalle ore 15.00 alle 17.00.

Partecipazione gratuita; per ragioni organizzative è richiesta l’iscrizione allo: 091 820 64 20   info@legacancro-ti.ch.

Ringraziamo per la disponibilità e la collaborazione e restiamo volentieri a vostra disposizione per ulteriori informazioni.

Con i migliori saluti.

 

LuogoCentro sportivo nazionale
Indirizzo / ViaTenero
Info0918206440
EtàPer tutti
Atelier creativo. In riva al fiume...
Museo in erba, Lugano
10.00

A spasso con Paul Cézanne e i suoi amici. Cinque incontri per diventare dei piccoli pittori impressionisti

23 AGOSTO – In riva al fiume…
Un tuffo nell’estate con le bagnanti di Cézanne

Laboratorio creativo per stimolare la curiosità dei bambini verso il mondo dell’arte.

Orario: Solo atelier 10.00 – 11.30 – Mattina al Museo: 9.00 – 12.00 (con giochi, merenda e atelier incluso)
Per informazioni o prenotazioni Tel. 091 835 52 54 oppure ilmuseoinerba@bluewin.ch

LuogoMuseo in erba
Indirizzo / ViaRiva Caccia 1A, Central Park 1° piano, Lugano
Prezzo20 CHF
EtàPer bambini dai 4 anni in su
Sito webVai al sito
Ema Yazurlo & Quilombo Sonoro - Live
Murrayfield Pub, Chiasso
22.00

Anche quest'estate, più precisamente venerdi 23 agosto, avremo il piacere di avere nostro ospite Ema Yazurlo & Quilombo Sonoro, gruppo argentino la cui musica attinge alle tradizioni di diverse culture latino americane: dalla cumbia (musica e danza tipiche della Colombia), all'huayanos (caratteristica del Perù), contaminate con cadenze funky, hip hop, electro swing, rap e raggae, sino a un mix di world music e sonorità urbane.
I canti popolari sudamericani restano alla base della ricerca artistica di Ema Yazurlo, come memoria sonora irrinunciabile in una narrazione musicale che coniuga melodie e armonie con ritmiche sostenute e trascinanti. La matrice etnica accanto alle diverse inflessioni più avanguardistiche, che dichiarano frequentazioni di territori altri e non solo di world music, fanno di questo sound un abbraccio a 360° di generi e tradizioni differenti. Non a caso, l'ex leader del noto gruppo argentino "La Zurda", musicista, compositore e produttore, nel suo album "Musika Y Amor" (2014), ricorre a numerosi strumenti: ronroco, cuarto, charango, trombone, tromba, cazu, ma anche elementi elettronici e digitali quali samplers e drum&bass, nonché vari tipi di percussioni (riqq, darbuka, cuica, timbal, bombo leguero, cajon peruviano), che testimoniano quanto l'artista tragga la sua ispirazione da diversi repertori musicali, fondendoli e rielaborandoli in maniera personale e attuale.
Un artista che negli anni ha potuto esibirsi nei più importanti festival in Argentina, Uruguay, Venezuela, Messico, Spagna, Italia, Svizzera, Germania, condividendo il palco con artisti del calibro di PARALAMAS, EMIR KUSTURICA, AMADOU & MARIAN, MAD PROFESOR, MOLOTOV, FISHBONE, LOS FABULOSOS CADILLACS, BERSUIT, AUTENTICOS DECADENTES, CAFÉ TACUBA, CANDELA SOW, NO TE VA GUSTAR, LA VELA PUERCA, THUNDERNIRDS, RICHARD BONA, NEGRITA“

ENTRATA GRATUITA

LuogoMurrayfield Pub
Indirizzo / ViaChiasso
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Sagra del Bue 2019
Centro paese, Rancate

Sagra tradizionale Rancatese dal 1976; un evento di fine estate con buoni prodotti locali, gustose pietanze alla griglia e il rinomato bue allo spiedo.

Tre giorni di festa e musica in un ambiente conviviale nel cuore del quartiere di Rancate. Un ritrovo fisso per la popolazione, le famiglie e i giovani del Mendrisiotto.

Giovedì 22 agosto, 18:30-00:00
Degustazione di vini locali e panino con sfilacciato di bue di Mirko Rainer, musica live con i Crazy Stools e a seguire bar de nuit.

Venerdì 23 agosto, 18:30-02:00
Grigliata mista, tombola e ul PARTY dal BOO, bar de nuit, musica live con la band Fölkheads.

Sabato 24 agosto, 18:00-01:30
Tradizionale bue allo spiedo cotto per 24 ore, grigliata mista e intrattenimento musicale.

LuogoCentro paese
Indirizzo / ViaPiazza S. Stefano 9, Rancate
PeriodoDal 22.08.2019 al 24.08.2019
GiorniGi Ve Sa
Info0793459343
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Import Export
la rada, Locarno
18.00

La nostra civiltà dei consumi si è basata sullo scambio internazionale di merci, secondo la dottrina liberista. Negli ultimissimi anni esso non sembra più esser messo in discussione solo dalla sinistra storica, quanto dalla destra sovranista. Infatti ormai non solo non viene permesso a buona parte della popolazione mondiale di muoversi liberamente come – sinceramente non si sa perché – può fare il flusso mondiale del turismo, anche molesto. Pure le merci son sempre più osteggiate, in una guerra economica condotta a colpi di dazi e limiti. È il caso per esempio di molte merci cinesi, e non solo da parte degli USA.

Siamo partiti dalla consapevolezza che le opere d'arte siano merci, anche se dalla natura assai peculiare.

L'idea è che mostrare opere in forma di merce – pur se in uno spazio non commerciale: la rada non è una galleria – possa provocare una riflessione sulla necessità della libertà di qualsivoglia movimento degli esseri umani.

In un luogo opportuno come la rada – sul cui tetto da poco è installata l'unica antenna 5G del Ticino (magari proprio di tecnologia Huawei...) – sarà il momento migliore per questa provocazione: quello del Locarno festival, quando in questa cittadina converge il pubblico e il mondo del cinema dal mondo intero.


Questa mostra è un'ampia collettiva che mette assieme sedici artisti svizzeri, italiani, cinesi e un americano, anche di differente generazione. A loro si aggiungono performer e videomaker (in buona parte svizzeri) che animeranno la sala del Teatro dei Fauni, che condivide con la rada l'atrio d'ingresso.

Luogola rada
Indirizzo / Viavia della Morettina 2, Locarno
PeriodoDal 07.08.2019 al 07.09.2019
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
HCB Ticino Rockets - Abbonamento 2019/20
Raiffeisen BiascArena, Biasca
20.00

I Rockets hanno il piacere di comunicare l’apertura ufficiale della campagna abbonamenti per la stagione 19/20 in Swiss League. Chi volesse vivere con noi le grandi emozioni dei Rockets sul ghiaccio di casa potrà inoltre contattare per ogni informazione il segretariato al n. 091.862 21.21, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.

La tessera comprende tutte le partite di campionato e amichevoli!

Care tifose e cari tifosi, abbiamo un obiettivo che vogliamo raggiungere con voi: vogliamo dare al futuro del nostro hockey la possibilità di crescere in maniera sana e in salsa ticinese. A voi non rimane che continuare a sostenerci, portando il vostro tifo e la vostra passione per l’hockey durante le partite dei Ticino Rockets alla Raiffeisen BiascArena. #GoRocketsGo

LuogoRaiffeisen BiascArena
Indirizzo / ViaBiasca
PeriodoDal 05.08.2019 al 11.02.2020
GiorniTutti i giorni
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
El Carozzon - Eventi agosto 2019
El Carozzon, S. Vittore

EL CAROZZON - IN BASSA - SAN VITTORE GR

Programma culturale per il mese di agosto 2019.

L’accampamento-circo « El Carozzon » basato in Bassa a San Vittore (Grigioni) presenta un inedito cartellone culturale per il mese di agosto 2019. Fedele al motto ‘cultura a trecentosessanta gradi’ il comitato dell’associazione che gestisce questo originale centro culturale su ruote diffonde in questi giorni il calendario delle attività previste.

Partendo dalla musica sarà presente in parte la scuderia degli artisti che fanno capo all’istrionico musicista bellinzonese Ivano Torre con il quale passeranno in rassegna tre serate a partire dalla performance multimediale fino al jazz moderno. Anche i bellinzonesi ‘Scarp da tennis’ saranno della partita con il loro rock dialettale mentre i roveredani fratelli Nicola animeranno i venerdì musicali con il gipsy jazz dei ‘Blue Manouche’. Largo spazio ai sapori latino-americani con il delizioso duo ‘Los Saraguatos’ (giunto direttamente dal Messico) e al trio ‘Los Mex’ basato sull’incantevole presenza e l’affermata voce di Raissa Aviles. Un piacevole ritorno del duo chitarristico che incendia i palchi ticinesi con l’inossidabile rumbero Moreno Fontana e il fuoriclasse delle sei corde Jan Laurenz sarà per un pomeriggio votato tutto alla rumba e al flamenco. E poi una prima nel panorama della musica popolare al Sud delle Alpi: al terzo sabato di agosto avremo l’inaugurazione tutta sperimentale della ‘Merlot Stubete’ con vari artisti locali riuniti, come avviene tradizionalmente oltre Gottardo, per una grande suonata collettiva.

Due mostre d’arte si incastoneranno sull’arco del mese presentando le creazioni della pittrice Elena Ciocco e le fotografie di Renato Togni. Spazio pure al benessere fisico e spirituale ogni giovedì con le sedute di yoga nel bosco proposte da Mathias Muheim.

E da ultimo le delizie gastronomiche, con cui non si scherza; seppure la vocazione del bar-grill sia di base tutta volta alle carni grigliate e ai barbecue si avranno qua e là alcune sfiziose parentesi con il cous-cous e la cucina vegana per giungere al culmine con la proposta etnica di Ferragosto: il ‘porceddu sardo’, piatto tradizionale della Sardegna, cucinato da un vero specialista secondo l’antica arte dei pastori sardi, per cui sarà doverosamente richiesta la prenotazione cinque giorni prima.

Segue il calendario nei dettagli:


giovedì 1. agosto 2019 - Festa nazionale
dalle 19.00 cena collettiva con il Cous-cous originale della Jo-jo.
21.00 - Spettacolo-performance “Minotauro” con Ivano Torre, Raffaella Ferloni e Caterina Bianchi.
Entrata spettacolo fr. 10.-

venerdì 2 agosto 2019
21.00 - I venerdì musicali del Carozzon con il trio “Blue Manouche“ dei Fratelli Nicola e il loro gipsy-swing.
Entrata libera.


sabato 3 agosto 2019
dalle 18.00 - vernissage della mostra d’arte della pittrice Elena Ciocco
21.00 - “Un caso per tre” concerto jazz moderno con Alessandro Degasperi, Alberto Viganò e Ivano Torre.
Entrata concerto fr. 10.-

giovedì 8 agosto 2019
dalle 18.00 alle 19.00 - “Gipsy Yoga“ nel bosco con Mathias Muheim (iscrizioni 076 749 86 18).

venerdì 9 agosto 2019
21.00 - I venerdì musicali del Carozzon con il trio “Blue Manouche“ dei Fratelli Nicola e il loro gipsy-swing.
Entrata libera.

sabato 10 agosto 2019
21.00 - “Los Saraguatos“ in concerto, direttamente dal Messico, con Claire Andreani e Pedro Davila che ci incanteranno per la loro delicata vena poetica.
Entrata concerto fr. 10.-

domenica 11 agosto 2019
dalle 12.00 fuoco a volontà sotto le griglie
14.00 - pomeriggio incendiario di “Rumba y Flamenco” con le chitarre impazzite di Moreno Fontana e Jan Laurenz.
Entrata concerto fr. 10.-


mercoledì 14 agosto 2019
21.00 - “Trinacria duo“ concerto con Davide Rinella (armoniche) e Ivano Torre (percussioni) alla ricerca delle zone inesplorate dei suoni.
Entrata concerto fr. 10.-


giovedì 15 agosto 2019 - Ferragosto
12.00 - Maialino allo spiedo sardo - una specialità assoluta (iscrizioni cinque giorni prima 079 337 06 04)
14.00 - Ballo country con il gruppo “Country Smile“
dalle 18.00 alle 19.00 - “Gipsy Yoga“ nel bosco con Mathias Muheim (iscrizioni 076 749 86 18).
Per tutta la giornata passeggiate romantiche con carrozza e cavalli (iscrizioni sul posto).

venerdì 16 agosto 2019
21.00 - I venerdì musicali del Carozzon con il trio “Blue Manouche“ dei Fratelli Nicola e il loro gipsy-swing.
Entrata libera.


sabato 17 agosto 2019
18.00 - vernissage mostra fotografica di Renato Togni
segue “Merlot stubete” sperimentale con vari artisti locali (Pizzo di Claro Folk, Duo Galafem, Kico Gregori cabaret ticines, Trio Vapore, Blue Manouche, Fredy Parolini e altri a sorpresa).
Entrata con offerta libera.

giovedì 22 agosto 2019
dalle 18.00 alle 19.00 - “Gipsy Yoga“ nel bosco con Mathias Muheim (iscrizioni 076 749 86 18).

venerdì 23 agosto 2019
21.00 - concerto con l’incantevole voce di Raissa Aviles y “Los Mex“ (latino-americano) accompagnata da Max Frapolli (chitarra) e Manuel Beyeler (percussioni).
Entrata concerto fr. 10.-

sabato 24 agosto 2019
21.00 - “Scarp da tennis“ concerto rock dialettale con la leggendaria e sempreverde band tutta bellinzonese.
Entrata concerto fr. 10.-

giovedì 29 agosto 2019
dalle 18.00 alle 19.00 - “Gipsy Yoga“ nel bosco con Mathias Muheim (iscrizioni 076 749 86 18)

venerdì 30 agosto 2019
21.00 - I venerdì musicali del Carozzon con il trio “Blue Manouche“ dei Fratelli Nicola e il loro gipsy-swing.
Entrata libera.

LuogoEl Carozzon
Indirizzo / ViaIn Bassa - Pascol Grand, S. Vittore
PeriodoDal 01.08.2019 al 31.08.2019
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Barbara Babo – ORGANIC, pittura e scultura – Wolf Gallery Locarno
Wolf Gallery, Locarno
12.00

Barbara Babo si è fatta un nome con le sue sculture femminili disinvolte. Ora la sua pittura è al centro, sotto forma di verdi mondi erbosi, paesaggi ispirati al Ticino, "astrazioni organiche" e scene di incontri umani. "Organic" - arte sotto il segno della vita.


Mostra: 25.7.-7.9.2019
Wolf Gallery, Via Balestra 1a, Locarno

Martedi-Venerdi 12:00-18.30
Sabato 10:00-16:00

LuogoWolf Gallery
Indirizzo / ViaVia Balestra 1a, Locarno
PeriodoDal 26.07.2019 al 07.09.2019
GiorniMa Me Gi Ve Sa
EtàPer adulti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Continua il successo di Play With Us con le opere di Naby Byron all'Hilton Molino Stucky di Venezia
Hilton Molino Stucky, Venezia
20.00

In concomitanza alla 58° Biennale di Venezia. continua il grande successo di “Play With Us - Dall’arte popolare all’arte moderna”, l’originale installazione dell’artista Naby Byron accompagnata dalla texture musicale di Max Casacci dei Subsonica. Fino al 24 novembre 2019 nella suggestiva cornice dell’Hotel Hilton Molino Stucky situato nel cuore di Venezia, il pubblico potrà ammirare il particolare e insolito lavoro di Naby Byron: una metaforica visione onirica dell’artista che vede al centro della sua narrazione inusuali cavalli da giostra. La mostra è presentata dal Museo Storico della Giostra di Bergantino, a cura del Prof. Gian Paolo Borghi, etno-antropologo ed esperto di tradizioni popolari. 

Numerosi visitatori provenienti da tutto il mondo hanno apprezzato le opere singolari e caratteristiche dell’artista e le musiche astratte e stralunate del noto compositore Max Casacci. L’allestimento, durante il periodo di apertura, è stato rafforzato e rivisto per permettere ai visitatori una fruizione a tutto tondo della produzione artistica di Naby Byron. 

L’esposizione, in collaborazione con l’Associazione UFO-Ultimi Futuristi, è inserita nella programmazione di “Le Città in Festa” promossa dalla Città di Venezia ed è realizzata con il patrocinio della Regione del Veneto, della Città di Venezia, del Comune di Bergantino, del Museo della Giostra di Bergantino, del MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), di Hilton Stucky Venezia e si colloca all’interno delle celebrazioni del Centenario dalla Fondazione del Gruppo Hilton. 

Naby Byron si riappropria di alcune forme della cultura tradizionale adattandole alle aspettative del contemporaneo in una sorta di “provocazione – non provocazione” che mira a cogliere, attraverso le giostre, alcune sfaccettature di un denso percorso storico-antropologico. I cavalli da giostra, infatti, richiamano alla memoria antichi giochi rituali e arcaici di natura medievale.

Naby Byron, tuttavia, non si limita a scegliere artisticamente i cavalli ma, in forma simbolica, li rende liberi dai rigidi meccanismi delle giostre, proiettandoli lontani dalle tradizionali fiere di borghi e paesi in un contesto moderno e contemporaneo, i Luoghi dell’Altrove. Questo forte desiderio di libertà si traduce nella fusione in maniera simbiotica delle sue installazioni con la natura che le circonda. In altri termini, Naby si eleva a paladina di una nuova e rinnovata cultura del “gioco”, trasfigurando alcuni antichi significati nel mondo odierno e offrendoli all’ammirazione e alla disponibilità degli appassionati d’arte del terzo millennio.

Nello specifico “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna è un’opera relazionale in cui il fruitore interagisce direttamente con l’installazione: i visitatori, infatti, sono invitati a montare sul cavallo e in questo senso il lavoro di Naby Byron rappresenta un’opera unica, in continuo divenire, in quanto cambia col cambiare dello spettatore che desidera mettersi in gioco. 

L’esposizione si compone di una parte a “cavalli fissi” nella zona esterna dell’Hotel, e di una a “cavalli mobili” situati negli ambienti interni. Al fianco delle opere è prevista una videoinstallazione a cura del Museo e dell’artista, volta a descrivere per immagini e parole la poetica complessiva dell’evento. Sarà, inoltre, presente una “texture” sonora composta dal musicista Massimiliano Casacci, membro e fondatore dei Subsonica.

NABY
Naby Byron (nome d’arte) nasce a Bologna. Di famiglia borghese, vive la sua infanzia accanto ad uno dei più importanti allevamenti di cavalli d’Europa (allevamento che ha visto i natali della stirpe del trottatore Varenne). Memore dei lunghi pomeriggi passati ad ammirare gli allenamenti e la vita dell’animale più nobile del creato, Naby, laureatasi nel frattempo all’Accademia di Bologna, elegge il cavallo quale simbolo totemico delle sue prime creazioni artistiche, dapprima dipinti ed in seguito installazioni. 

Avvicinatasi nel prosieguo di vita al mondo del collezionismo, ha costituito assieme ad alcuni collaboratori il Collettivo U.F.-o Ultimi Futuristi, al’interno del quale è conservato un vastissimo numero di documenti afferenti il Movimento Futurista di Filippo Tommaso Marinetti, altra grande fonte di ispirazione dell’artista soprattutto per quanto attiene al filone aviatorio, seconda passione di Naby Byron ed oggetto precipuo delle sue opere.                                                                                       

Hanno curato per lei importanti mostre il critico d’arte Giuseppe Virelli, l’etno-antropologo Prof. Gian Paolo Borghi, lo storico del Futurismo Enrico Bittoto.

 

Ha esposto in Gallerie a Lucca (“Play With Me” presso Galleria olio su tavola), al PALP Museo di Pontedera (“Play With Me” all’interno della Mostra “Dalla Trottola al Robot”) e in concomitanza con la Biennale di Venezia presso gli ambienti dell’Hilton Molino Stucky all’isola della Giudecca (Installazione “Play With Us” promossa dal Museo dello Giostra di Bergantino).

 

Hanno collaborato con lei Marta Pederzoli, le Ceramiche Gatti di Faenza, Max Casacci dei Subsonica, il regista Luca Verdone.

 

Ha vinto diversi premi e riconoscimenti tra i quali ricordiamo il Premio Vergato Arte 2016 sotto la presidenza del Maestro Luigi Ontani.

 

 

 

 

 

 

INFORMAZIONI UTILI

 

TITOLO: “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna

OPERE DI: NABY BYRON

A CURA DI: Prof. Gian Paolo Borghi

TEXTURE MUSICALE: Max Casacci dei Subsonica

PRESENTATA DA: Museo storico della giostra di Bergantino

DOVE: Hotel Hilton Molino Stucky - Giudecca 810, Venezia

DATE: 11 maggio - 24 novembre 2019

ORARI: orari di apertura dell’Hotel

WEB: nabybyron.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/PlayWithHus/

 

INGRESSO GRATUITO

 

L’EVENTO E’ INSERITO NELLA PROGRAMMAZIONE DI “LE CITTA’ IN FESTA” PROMOSSA DALLA CITTA’ DI VENEZIA

 

PATROCINI: Regione del Veneto, Città di Venezia, Comune di Bergantino, Museo della Giostra di Bergantino, MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), Hilton Stucky Venezia.

IN COLLABORAZIONE CON: Associazione UFO-Ultimi Futuristi.

 

 

AGENZIA DI COMUNICAZIONE E UFFICIO STAMPA

 

 

 

Culturalia di Norma Waltmann

tel : +39-051-6569105 mob: +39-392-2527126

email: info@culturaliart.com web: www.culturaliart.com

facebook: culturalia – Instagram: culturalia_comunicare_arte

LuogoHilton Molino Stucky
Indirizzo / ViaGiudecca 810, Venezia
PeriodoDal 19.07.2019 al 24.11.2019
GiorniTutti i giorni
Info0516569105
EtàPer tutti
Corsi estivi Lingue e Sport
Canton Ticino, Bellinzona
20.00

La fondazione Lingue e Sport, in collaborazione con l’Ufficio dello sport del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), presenta i corsi estivi 2019 con un programma ricco e completo che spazia dalle scuole dell’infanzia alle scuole medie. Le iscrizioni sono aperte sul sito www.linguesport.ch.

Durante le mattine si ripassano le materie scolastiche con docenti formati, mentre nei pomeriggi si pratica un’ampia scelta di discipline sportive con monitori Gioventù e Sport. Sono inoltre previste uscite e attività alla scoperta del territorio e della cultura ticinese.

Per i bambini che frequentano le scuole elementari sono proposti dei corsi settimanali presenti in 13 località con momenti di francese, attività scolastiche e numerosi sport. A Bellinzona si tengono anche i corsi Luglio Bimbi rivolti ai bambini che frequentano la scuola dell’infanzia.

Per i ragazzi che frequentano le scuole medie sono proposti dei corsi di due settimane consecutive, con o senza pernottamento. Durante le giornate sono svolte lezioni scolastiche al mattino, attività sportive al pomeriggio e animazioni di vario genere la sera.

LuogoCanton Ticino
Indirizzo / ViaBellinzona
PeriodoDal 01.07.2019 al 24.08.2019
GiorniTutti i giorni
Info0918145858
Prezzo CHF
Etàdai 5 anni ai 15 anni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Opere di Valentina Sonzogni a Gandria
La Bottega di Gandria, Gandria
18.30

Inaugurazione: venerdì 28 giugno 2019, ore 18.30

Dal 29 giugno al 18 settembre 2019

L'artista si sofferma sui paesaggi del golfo di Lugano e ne trae un'esperienza intima. La tensione tra acqua e terra, la polarizzazione bi-cromatica, il linguaggio dalle sfumature metafisiche, incoraggiano la rivelazione simbolica. Il lago e le montagne, le loro forme, superficie, spigoli e rotondità evocano discretamente il corpo femminile.

Sono esposte alcune opere, di piccole e medie dimensioni, gentilmente messe a disposizione da Five Gallery, che ha ospitato la pittrice nei suoi spazi per una residenza artistica.

 

La Bottega di Gandria +41 (0)91 797 17 17

Viva Gandria - Città di Lugano - Lugano Region

LuogoLa Bottega di Gandria
Indirizzo / Viaaccanto al Debarcadero SNL, Gandria
PeriodoDal 28.06.2019 al 18.09.2019
GiorniVe
Info0917971717
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Arriva l'estate al City 2!
Bar Ristorante Pizzeria City 2, Collina d'Oro
Fino alle 20

L'estate sta arrivando! E al City 2 è già tutto pronto per la grande apertura serale, con i nostri cocktail estivi pronti ad accogliervi tutte le sere - da lunedì a venerdì - fino alle 20.

Cosa state aspettando? Venite a trovarci numerosi!

LuogoBar Ristorante Pizzeria City 2
Indirizzo / ViaVia Cantonale 8A, Collina d'Oro
PeriodoDal 20.05.2019 al 31.08.2019
GiorniLu Ma Me Gi Ve
Info091 980 36 16
Facebook Vai al link di facebook
Play with us. dall’arte popolare all’arte moderna
Hotel Hilton Molino Stucky , Venezia
08.00

Dall’11 maggio al 24 novembre 2019, nel cuore di Venezia, all’interno della suggestiva e prestigiosa cornice dell’Hotel Hilton Molino Stucky affacciato sul Canale della Giudecca, sarà presentata dal Museo Storico della Giostra di Bergantino l’installazione “Play With Us” Dall’arte popolare all’arte moderna con opere dell’artista Naby Byron e texture musicale di Max Casacci dei Subsonica, a cura del Prof. Gian Paolo Borghi, etno-antropologo ed esperto di tradizioni popolari.

L’esposizione si colloca in concomitanza alla 58° Biennale di Venezia e propone al pubblico una particolare e metaforica visione onirica dell’artista che vede al centro della sua narrazione inusuali cavalli da giostra.

L’esposizione, in collaborazione con l’Associazione UFO-Ultimi Futuristi, è realizzata con il patrocinio della Regione del Veneto, della Città di Venezia, del Comune di Bergantino, del Museo della Giostra di Bergantino, del MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), di Hilton Stucky Venezia e si colloca all’interno delle celebrazioni del Centenario dalla Fondazione del Gruppo Hilton.

Naby Byron si riappropria di alcune forme della cultura tradizionale adattandole alle aspettative del contemporaneo in una sorta di “provocazione – non provocazione” che mira a cogliere, attraverso le giostre, alcune sfaccettature di un denso percorso storico-antropologico. I cavalli da giostra, infatti, richiamano alla memoria antichi giochi rituali e arcaici di natura medievale.

Naby Byron, tuttavia, non si limita a scegliere artisticamente i cavalli ma, in forma simbolica, li rende liberi dai rigidi meccanismi delle giostre, proiettandoli lontani dalle tradizionali fiere di borghi e paesi in un contesto moderno e contemporaneo, i Luoghi dell’Altrove. Questo forte desiderio di libertà si traduce nella fusione in maniera simbiotica delle sue installazioni con la natura che le circonda. In altri termini, Naby si eleva a paladina di una nuova e rinnovata cultura del “gioco”, trasfigurando alcuni antichi significati nel mondo odierno e offrendoli all’ammirazione e alla disponibilità degli appassionati d’arte del terzo millennio.

Nello specifico “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna è un’opera relazionale in cui il fruitore interagisce direttamente con l’installazione: i visitatori, infatti, sono invitati a montare sul cavallo e in questo senso il lavoro di Naby Byron rappresenta un’opera unica, in continuo divenire, in quanto cambia col cambiare dello spettatore che desidera mettersi in gioco.

L’esposizione si compone di una parte a “cavalli fissi” nella zona esterna dell’Hotel, e di una a “cavalli mobili” situati negli ambienti interni. Al fianco delle opere è prevista una videoinstallazione a cura del Museo e dell’artista, volta a descrivere per immagini e parole la poetica complessiva dell’evento. Sarà, inoltre, presente una “texture” sonora composta dal musicista Massimiliano Casacci, membro e fondatore dei Subsonica.

NABY

Naby Byron (nome d’arte) nasce a Bologna. Di famiglia borghese, vive la sua infanzia accanto ad uno dei più importanti allevamenti di cavalli d’Europa (allevamento che ha visto i natali della stirpe del trottatore Varenne). Memore dei lunghi pomeriggi passati ad ammirare gli allenamenti e la vita dell’animale più nobile del creato, Naby, laureatasi nel frattempo all’Accademia di Bologna, elegge il cavallo quale simbolo totemico delle sue prime creazioni artistiche, dapprima dipinti ed in seguito installazioni.

Avvicinatasi nel prosieguo di vita al mondo del collezionismo, ha costituito assieme ad alcuni collaboratori il Collettivo U.F.-o Ultimi Futuristi, al’interno del quale è conservato un vastissimo numero di documenti afferenti il Movimento Futurista di Filippo Tommaso Marinetti, altra grande fonte di ispirazione dell’artista soprattutto per quanto attiene al filone aviatorio, seconda passione di Naby Byron ed oggetto precipuo delle sue opere.                                                                               

Hanno curato per lei importanti mostre il critico d’arte Giuseppe Virelli, l’etno-antropologo Prof. Gian Paolo Borghi, lo storico del Futurismo Enrico Bittoto.

Ha esposto in Gallerie a Lucca (“Play With Me” presso Galleria olio su tavola), al PALP Museo di Pontedera (“Play With Me” all’interno della Mostra “Dalla Trottola al Robot”) e in concomitanza con la Biennale di Venezia presso gli ambienti dell’Hilton Molino Stucky all’isola della Giudecca (Installazione “Play With Us” promossa dal Museo dello Giostra di Bergantino).

Hanno collaborato con lei Marta Pederzoli, le Ceramiche Gatti di Faenza, Max Casacci dei Subsonica, il regista Luca Verdone.

Ha vinto diversi premi e riconoscimenti tra i quali ricordiamo il Premio Vergato Arte 2016 sotto la presidenza del Maestro Luigi Ontani.

INFORMAZIONI UTILI

TITOLO: “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna

OPERE DI: NABY BYRON

A CURA DI: Prof. Gian Paolo Borghi

TEXTURE MUSICALE: Max Casacci dei Subsonica

PRESENTATA DA: Museo storico della giostra di Bergantino

DOVE: Hotel Hilton Molino Stucky - Giudecca 810, Venezia

INAUGURAZIONE: Sabato 11 maggio ore 17,30

DATE: 11 maggio - 24 novembre 2019

ORARI: orari di apertura dell’Hotel

WEB: nabybyron.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/PlayWithHus/

INGRESSO GRATUITO

PATROCINI: Regione del Veneto, Città di Venezia, Comune di Bergantino, Museo della Giostra di Bergantino, MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), Hilton Stucky Venezia.

IN COLLABORAZIONE CON: Associazione UFO-Ultimi Futuristi.

AGENZIA DI COMUNICAZIONE E UFFICIO STAMPA

Culturalia di Norma Waltmann

tel : +39-051-6569105 mob: +39-392-2527126

email: info@culturaliart.com web: www.culturaliart.com

facebook: culturalia – Instagram: culturalia_comunicare_arte

LuogoHotel Hilton Molino Stucky
Indirizzo / ViaGiudecca 810, Venezia, Venezia
PeriodoDal 11.05.2019 al 24.11.2019
GiorniTutti i giorni
Info0516569105
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile